Tv: Apple ci aveva visto giusto. E ora arriva la concorrenza

Tendenze –

Da Chromecast alla FireTv fino all’ipotesi di una Android Tv: Amazon e Google alla prova del nuovo entertainment. E tutti contro Cupertino.

Nel mondo dell’entertainment, la tv sembra tornare centrale. E non si tratta solo della proliferazione dei nuovi apparati, ma di un insieme di soluzioni e servizi che tornano a guardare al grande schermo come allo strumento per la fruizione di contenuti multimediali, indipendentemente dalla loro "origine".
 
Così, pochi giorni fa, Google ha annunciato la disponibilità anche per il mercato italiano del suo Chromecast, chiavetta che si collega alla porta Hdmi del televisore e che consente di visualizzare su grande schermo i contenuti che sono disponibili su altri dispositivi come pc, smartphone e tablet.
In Italia costa 35 euro ed è commercializzato su Google Play e Amazon.

La stessa Amazon che la scorsa settimana ha annunciato, per ora solo per il mercato statunitense, la sua FireTv, di fatto un set-top box per la visualizzazione di contenuti multimediali, che già integra servizi quali YouTube, Vimeo, Netflix, Hulu.
Amazon FireTv monta processore quad-core, ha cuore Android e ha una memoria da 2 GB e permette anche di giocare tramite un apposito joypad. Ed è 3 volte più veloce della Apple TV, ha affermato la stessa Amazon, dimostrando evidentemente di aver preso come riferimento il dispositivo realizzato a Cupertino.

Ma anche Google, dopo Chromecast, potrebbe ritornare sull’idea di una sua Tv, a quattro anni di distanza dal primo lancio della sua Google TV.

Il cuore del progetto sarebbe anche in questo caso Android (si parla infatti di una AndroidTv) e l’idea sarebbe quella dello sviluppo di un dispositivo da collegarsi al televisore, attraverso il quale fuire di contenuti e servizi.

Come FireTv di Amazon, anche in questo caso il set-top box potrebbe essere utulizzato anche come console di gioco.

I concorrenti hanno mostrato le loro carte. Quali saranno le prossime mosse di Apple?

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here