Torna Office per Mac

Modificare gli stili di Word 2016

Mancava da cinque anni un aggiornamento della suite Office per Mac. Da ieri c’è.

In serata Microsoft ha reso infatti disponibile in 139 Paesi e in 16 lingue Office 2016 per Mac, suite che in questa nuova release aggiunge oltre ai “classici” Word, Excel, PowerPoint e Outlook anche OneNote.
Nello sviluppo di Office 2016 per Mac Microsoft ha fatto particolare attenzione a garantire agli utenti elementi di continuità con l’esperienza Mac, in particolare per quanto riguarda l’interfaccia, il pannello attività, il supporto per visualizzazione Full Screen, display Full retina e gestualità Multi Touch. Il tutto senza perdere compatibilità con le versioni per pc, tablet e smartphone né con la versione online.

Anche in Office 2016 per Mac forte è il focus sulla collaboration e sulla condivisione: diversi utenti possono lavorare contemporaneamente sui documenti, condividendo thread e commenti.
Per quanto riguarda le singole applicazioni che compongono il pacchetto, le novità introdotte riguardano ad esempio il nuovo tab Design introdotto in Word per Mac, che consente di gestire al meglio layout, colori e font, le nuove combinazioni di tasti rapidi e la funzionalità Tabella Pivot in Excel, un nuovo pannello delle animazioni semplifica in PowerPoint e la gestione semplificata di e-mail, calendario, contatti e attività in Outlook.

OneNote_Office 2016 per Mac.jpg

 

OneNote, come accennato all’inizio, è la novità per gli utenti Mac: in questo caso, oltre alla praticità dello strumento pensato per tener traccia di appunti e idee, il vero punto nodale è la possibilità di accedere alle proprie note da qualsiasi dispositivo.

Office 2016 per Mac è disponibile per chi ha sottoscritto un abbonamento alle versioni consumer e business di Office 365, mentre la versione pacchettizzata della soluzione sarà disponibile a Settembre.
Per installarla, sarà sufficiente accedere all’account Office www.office.com/myaccount .

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO