TeamViewer 13 Beta

È disponibile l’ultima release, in versione beta, della soluzioni software per la connettività, il supporto remoto, la collaborazione, il monitoraggio dei sistemi: TeamViewer 13 Beta amplia ulteriormente la compatibilità multipiattaforma e promette prestazioni più veloci. Il download del software e le informazioni del produttore sono disponibili a questo indirizzo. Per quanto riguarda la licenza d’utilizzo, esistono diverse formule con differenti funzionalità e prezzi: sono consultabili a questo indirizzo. Come sempre, per un uso personale in ambito non commerciale, TeamViewer è gratuito.

TeamViewer 13, maggiore compatibilità

La soluzione TeamViewer offre una compatibilità multipiattaforma sempre più estesa tra i diversi sistemi, desktop e mobile. TeamViewer 13 Beta è disponibile per Windows, Mac, Linux, dispositivi mobile e Chrome OS, con funzionalità e caratteristiche che possono variare in base alla piattaforma. Dell’introduzione del supporto per la condivisione dello schermo di iOS 11 avevamo parlato qui. L’integrazione in un’unica soluzione e connessione delle funzionalità di chat e di condivisione dello schermo offre un vantaggio per le attività di supporto da remoto.

Anche in ambito Mac l’integrazione si espande: l’ultima release introduce il supporto multischermo per macOS e il supporto per la touch bar dei MacBook Pro. E, sempre in tema di compatibilità multipiattaforma, gli utenti hanno ora a disposizione un host Linux nativo. Tale direzione viene mantenuta da TeamViewer anche in tema di usabilità del prodotto: il portfolio di app Android è stato infatti aggiornato in modo che tutte abbiano lo stesso look & feel. Inoltre, gli utenti di dispositivi mobile Samsung ora possono scaricare le stesse applicazioni di TeamViewer direttamente dall’app store, senza dover utilizzare componenti aggiuntivi. Il tutto all’insegna di un’esperienza d’uso unificata.

Un'interfaccia più "rapida"

L’obiettivo dell’esperienza unificata passa anche attraverso la revisione dell’interfaccia, con la barra dei menu riportata in cima al client di TeamViewer e la nuova funzionalità di Instant Connect che consente di stabilire connessioni in maniera rapida. Per rendere più produttivo il lavoro degli amministratori di sistema e di chi si occupa di supporto e help desk remoto, TeamViewer offre ora importanti informazioni aggiuntive all’interno del cruscotto, quali ad esempio il tempo di funzionamento del device, lo stato della batteria o la versione BIOS e molto altro. La funzionalità Essential Asset Management consente di consultare le informazioni essenziali sui dispositivi ancor prima di connettersi, in modo da poter evidenziare problemi hardware o software . È stata rinnovata anche la funzionalità di trasferimento di file, sempre allo scopo di rendere il lavoro più produttivo ed efficiente.

TeamViewer 13 Beta

TeamViewer 13, campione di velocità

Un altro punto chiave dell’ultima release è l’aumento delle prestazioni. Una maggiore stabilità e scalabilità in base all’hardware hanno consentito di raggiungere un notevole incremento di performance. E la velocità di accesso è fino a 5 volte maggiore rispetto alla versione precedente, dichiara TeamViewer. TeamViewer 13 Beta è in grado di sfruttare la GPU per il rendering dell’immagine remota del desktop. In questo modo chi usa una scheda grafica dedicata e potente può beneficiare di prestazioni superiori pur con un carico ridotto sulla CPU. Vi sono numerosi miglioramenti ulteriori e nuove funzionalità, nella nuova release del software.

Nel presentare la nuova versione Kornelius Brunner, Chief Innovation Officer di TeamViewer, ha dichiarato: “TeamViewer 13 conferma la volontà dell’azienda di rendere il lavoro più semplice possibile, da qualsiasi luogo e in qualsiasi momento. La nuova release offre un supporto per i dispositivi mobili che non ha rivali e siamo orgogliosi delle nuove funzionalità di condivisione dello schermo iOS. Il supporto che la nostra piattaforma offre è impareggiabile, perché ascoltiamo con molta attenzione le esigenze reali degli utenti”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here