Per chi sviluppa app c’è la novità Pepperoni

pepperoni

Per chi sviluppa app è sempre comodo avere una base di codice e servizi che semplifichi la programmazione, in particolare se l’obiettivo è quello di creare applicazioni adatte per diversi sistemi operativi. In questo senso c’è la novità di Pepperoni, un framework open source che combina diversi altri moduli e piattaforme altrettanto open source.

Tecnologicamente parlando la base di Pepperoni è React Native, una piattaforma di sviluppo per app native iOS e Android che è stata creata da Facebook e adotta JavaScript come linguaggio. Accanto a questo Pepperoni mette una sua implementazione di Redux, una piattaforma che in parole (molto) povere garantisce la coerenza del comportamento delle applicazioni JavaScript nei vari ambienti in cui sono eseguite.

Il valore aggiunto di Pepperoni è che sviluppare con React Native e Redux non è banale e per questo vi aggiunge componenti predefiniti e moduli per tutta una serie di funzioni (login, autenticazione, notifiche, accesso a servizi cloud) che altrimenti sarebbero da realizzare da zero o da recuperare attraverso altri progetti open source.

Chi volesse provare in prima persona Pepperoni lo può fare gratuitamente cliccando qui.

LASCIA UN COMMENTO