Streaming foto e Libreria foto iCloud: simili ma non uguali

cancellare tutte le foto exify

iPhone è la fotocamera più diffusa al mondo, è quindi logico che Apple nel tempo abbia portato a iOS e in generale ai suoi dispositivi diverse nuove funzioni fotografiche. Due di esse, però, non sono sempre chiare agli utenti perché sono in parte sovrapponibili (sono arrivate in momenti diversi della storia di iOS) e le differenze fra loro non sono immediatamente evidenti. Si tratta di Streaming foto e della Libreria foto iCloud (iCloud Photo Library per chi preferisce la denominazione originale).

La loro funzione principale è duplice ed è la stessa per entrambe: da un lato salvare i nostri scatti nel cloud, dall'altro facilitarne la condivisione tra più dispositivi. Fermo restando che nessuna delle due dà la stessa sicurezza di un vero backup, vediamo di capire le loro rispettive particolarità.

Libreria foto iCloud è la funzione più recente e anche più comprensibile. In estrema sintesi è un servizio che salva nel nostro spazio iCloud tutte le foto e tutti i video ripresi con lo specifico device iOS. Sempre attraverso iCloud, questi elementi salvati vengono anche propagati verso gli altri device iOS associati al medesimo account iCloud, dove potremo consultarli nell'app Foto come di consueto. Foto e video sono salvati nella versione nativa, cioè alla massima risoluzione. Questo potrebbe causare problemi di spazio nei dispositivi che ricevono le immagini, la soluzione evidentemente prevista da Apple è lasciare fare tutto alle funzioni di ottimizzazione automatica dello storage.

La parte Foto delle impostazioni iCloud con (sinistra) e senza (destra) iCloud Photo Library attivata

Streaming foto è una funzione più datata e limitata, che Apple aveva sviluppato pensando in primo luogo alla condivisione delle immagini e in secondo luogo al backup. Si tratta di una funzione più limitata perché non considera i video e non va oltre gli ultimi mille scatti degli ultimi trenta giorni (dei due limiti, iOS sceglie quello che comprende più foto). Questi scatti hanno un album specifico (Il mio streaming foto) e si propagano, ancora una volta, verso gli altri nostri dispositivi attraverso iCloud. A differenza della iCloud Photo Library, però, lo spazio occupato da Streaming foto non viene "sottratto" dal nostro spazio iCloud.

Le due funzioni convivono perché hanno in effetti una natura abbastanza diversa e di solito la convivenza non comporta problemi. Ma perplessità a volte sì. Il caso tipico si ha quando si attiva la iCloud Photo Library e Streaming foto era già attivo: dato che la prima "fa di più", iOS provvede a disattivare automaticamente il secondo. Il povero utente pensa quindi di aver perso le foto di Streaming foto, ma queste sono state semplicemente salvate nella nuova iCloud Photo Library. Volendo, lo Streaming foto si può poi riattivare.

L'unico caso in cui si perdono effettivamente immagini è quando, nello scenario appena descritto, lo Streaming foto contiene fotografie scattate con device iOS che non si possiedono più e che all'epoca dello scatto si erano propagate sul dispositivo che si sta usando. Quando iOS cancella lo Streaming foto in locale non sa dove recuperare gli originali delle immagini in questione (il device d'altronde non c'è più) e quindi non li salva in iCloud. Un altro motivo per fare sempre i backup.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here