Come controllare lo stato della batteria iPhone da Mac

Può sembrare una funzione un po' esoterica e in fondo nemmeno tanto utile, in realtà poter controllare lo stato della batteria iPhone direttamente dal Mac, senza nemmeno togliere lo smartphone dalla tasca o lasciandolo in un'altra stanza, ha il suo perché. E infatti macOS prevede di poterlo fare, anche se la funzione non è molto nota e nemmeno messa in particolare evidenza.

Il senso "serio" della funzione è che quando usiamo iPhone come modem per collegare il Mac alla rete dati cellulare dobbiamo poter sapere quanta autonomia ci resta, per evitare di far scaricare la batteria iPhone troppo presto e trovarci senza rete e senza telefono.

Infatti il controllo della batteria da macOS fa parte delle funzioni di Personal Hotspot e quindi fa riferimento al menu del Wi-Fi. E come tutte le funzioni che in qualche modo fanno capo a Continuity, richiede che il Mac e l'iPhone in questione siano entrambi collegati a iCloud con lo stesso account Apple.

batteria-iPhone-1Soddisfatta questa condizione, basta aprire la menulet del Wi-Fi nella barra dei menu e aspettare un attimo: il nostro iPhone appare in una sezione specifica Hotspot personale, anche se sullo smartphone la funzione in sé non è attiva. Nella menulet si vede un'icona della batteria iPhone che dà un'idea dello stato di carica.

Un po' pochino? In effetti sì. Ma come spesso accade per le menulet basta usare il tasto Alt per arrivare a maggiori informazioni. Teniamolo premuto mentre facciamo clic sull'icona del Wi-Fi e si mostrerà un menu molto più completo.

batteria-iPhone-2A questo punto portiamo il mouse sulla riga dell'iPhone e aspettiamo un istante: si apre un sotto-menu che contiene anche l'indicazione percentuale dello stato di carica della batteria. Meglio di così...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here