Sony trasforma l’iPhone in una fotocamera di alta qualità

Fotocamere digitali –

I due nuovi dispositivi Cyber-shot DSC-QX100 e DSC-QX10 si agganciano al telefono e consentono di ottenere foto con risoluzione fino a 20 Mpixel. La comunicazione avviene via Wi-Fi e per contollare i prametri di scatto e l’inquadratura si usa lo schermo dello smartphone.

Siete insoddisfatti delle
foto che fa il vostro cellulare? Se la risposta è sì, Sony ha la soluzione che
fa per voi. Si tratta delle Lens Style Camera Cyber-shot DSC-QX100 e DSC-QX10,
due dispositivi pensati per trasformare un telefono cellulare in una vera
fotocamera. In realtà, i due nuovi prodotti sono a tutti gli effetti fotocamere
complete di tutto, che si collegano al telefono tramite un connettore in
dotazione, il quale si adatta agli smartphone più diffusi, con una larghezza che può
variare da 54 a 75 mm e uno spessore massimo 13 mm. Il collegamento al telefono
avviene tramite Wi-Fi e la regolazione attraverso la PlayMemories Mobile
Application di Sony. Il collegamento è ancor più semplice nel caso di
smartphone dotati di NFC.

Le Cyber-shot DSC-QX100
e DSC-QX10 utilizzano lo schermo dello smartphone per inquadrare, scattare e
riprendere. Ma anche per regolare impostazioni quali modalità di scatto, zoom e
aree di Auto Focus. Va da sé che tramite il telefono possono essere condivise
istantaneamente le foto.

Per
usare le due Cyber-shot non occorre collegarle fisicamente allo smartphone e quindi l'otturatore può essere controllato a distanza attraverso il telefono.
Questa opportunità consente una maggiore liberta nella scelta
dell'inquadratura.

Con un peso di
105 g (con batteria e Memory Stick Micro), la Cyber-shot DSC-QX10 è dotata di
sensore CMOS Exmor R da 18,2 megapixel effettivi con obiettivo G di Sony dotato
di zoom ottico 10x. La presenza della tecnologia Optical SteadyShot permette di
contrastare i movimenti involontari della fotocamera, per garantire stabilità e
messa a fuoco.

Dal canto suo, la
Cyber-shot DSC-QX100 è dotata di un sensore CMOS Exmor R da 1'' con 20,2
megapixel effettivi. Sul corpo della fotocamera sono presenti tasti
supplementari per il controllo manuale dello zoom e il rilascio
dell'otturatore. L'obiettivo è un Carl Zeiss Vario-Sonnar T con apertura
F 1.8-4.9, zoom ottico 3,6x e tecnologia Optical SteadyShot.

In entrambi i modelli, dell'elaborazione
delle immagini e dei video si occupa il processore BIONZ, mentre la modalità
Superior Auto riconosce automaticamente svariate condizioni di scatto e regola
di conseguenza le impostazioni della fotocamera. Come nelle fotocamere tradizionali,
nella DSC-QX100 c'è una ghiera di controllo dedicata per consentire la
regolazione della messa a fuoco manuale e dello zoom

Le nuove
Cyber-shot DSC-QX100 e DSC-QX10 saranno in vendita dalla fine di settembre 2013
rispettivamente al prezzo di 499 euro e 199 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here