Si avvicina il momento di Apple Pay anche in Italia

Buone notizie, anche se indirette e abbastanza indefinite, per chi spera nell'arrivo del sistema di pagamento contactless Apple Pay anche in Italia. Nessuno ha citato in maniera esplicita il nostro Paese ma Jennifer Bailey, che è alla guida di Apple Pay, ha spiegato a TechCrunch che la casa di Cupertino intende estendere rapidamente la diffusione del servizio anche dove non è presente al momento.

Apple starebbe per questo "lavorando rapidamente in Asia e anche in Europa" per "avere Apple Pay in tutti i mercati significativi dove Apple è presente". Bailey non ha specificato quali nazioni sono state considerate ma solo che Apple "sta dialogando con molti partner e banche e valutando quanto velocemente possiamo portare Apple Pay a nuovi mercati".

La valutazione su dove intervenire dipende da vari fattori ma principalmente, sempre secondo Bailey, alla dimensione del mercato locale Apple e alla penetrazione dei servizi di pagamento con carte di credito/debito e con funzioni contactless. Per entrambi gli aspetti in Italia non dovrebbero esserci problemi anche se il nostro mercato tradizionalmente segue quelli inglese, tedesco e francese.

Globalmente, secondo Apple, la diffusione di Apple Pay sta crescendo al ritmo di un milione di nuovi utenti la settimana.

CONDIVIDI

1 COMMENTO

  1. Qui in Italia non c’è ancora ApplePay. Io sto usando l’app Satispay per pagare nei negozi tramite smartphone e anche per inviare denaro ai miei amici senza nessuna commissione, e ne sono molto soddisfatto, perché funziona come una ricaricabile automatica collegata all’IBAN, e i soldi ricevuti finiscono sul conto. Inoltre 5€ regalati in promozione se ci si registra con il codice promo: MARCELLOMI

LASCIA UN COMMENTO