iPhone e iPad sono a corto di memoria? iXpand può essere la soluzione

SanDisk iXpand

Più che un rinnovo è un cambio radicale quello che SanDisk ha apportato alla linea di dispositivi per l’archiviazione mobile iXpand destinati a permettere di liberare spazio da iPhone e iPad, grazie a una memoria aggiuntiva fino a 128 GB.

Nuovo design e nuove funzioni caratterizzano la proposta oinserita in questi giorni a listino da SanDisk, che risulta più versatile e maneggevole rispetto al modello in vendita già da tempo. L’ingombro è stato molto ridotto ed è stato adottato un look che ricorda quello degli equivalenti prodotti Leef iBridge: evidentemente è una forma efficace, che permette di utilizzare comodamente l'espansione di memoria anche se si è montata una custodia.

SanDisk iXpandL’unità iXpand, lo ricordiamo, è una sorta di chiavetta USB che da un lato ha l’interfaccia USB (3.0) vera e propria e dall’altra un connettore Lightning flessibile. Questa struttura permette di trasferire dati da Mac o Pc a iPhone o iPad e viceversa, ma anche di eseguire automaticamente il backup dei dispositivi mobili (del rullino fotografico e dei contatti). A ciò si aggiunge anche la possibilità di guardare video o ascoltare riprodurre brani musicali nei più diffusi formati dalla iXpand stessa, senza doverli trasferire (sono già predisposte delle categorizzazioni per semplificare l’ordinamento e la ricerca). Per assicurare un elevato livello di sicurezza dei dati che vengono memorizzati su iXpand, SanDisk l’ha dotata di un software di crittografia che permette di proteggere i file con password.

Alla nuova iXpand si affianca un'app completamente riprogettata, iXpand Drive, che dispone anche di una funzione fotocamera per realizzare e salvare foto o video direttamente sull'unità di SanDisk invece che sul proprio iPhone o iPad. L'app si avvia in automatico quando un’unità iXpand è collegata a un iPhone o un iPad e permette e anche di eseguire automaticamente il backup dei contenuti dai più noti siti di social networking.

Attraverso l’app, il contenuto della iXpand viene visualizzato come insieme di cartelle: ce ne sono quattro di default (Camera, Music, Photos e Videos), ma, se necessario, se ne possono aggiungere, per esempio per riservare spazio a dei documenti. Di questi ultimi, se il loro formato è riconosciuto dall’app, può essere visualizzato il contenuto.

Piccola e pratica, l'unità flash iXpand può dare un po’ di respiro a quegli iPad e iPhone che arrancano perché sono sempre a corto di spazio di archiviazione. Unico neo può sorgere qualche problema di riconoscimento della iXpand da parte di un iPhone o di un iPad che usa la versione 9.3.1 di iOS, ma nella versione successiva, la 9.3.2 (attualmente in beta) l'inconveniente non si presenta più, assicura SanDisk.

Come detto, è in vendita con capacità da 16 GB, 32 GB, 64 GB e 128 GB, rispettivamente al prezzo di 49,99, 64,99, 89,99 e 139,99 euro.

Per ulteriori informazioni www.sandisk.com/home/mobile-device-storage.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO