Safari: come ricaricare una pagina con un altro browser

browser web

Non sono molti, ma ci sono: parliamo dei siti web che non si visualizzano al meglio usando il browser Safari. Di solito si tratta di siti un po' datati o progettati non seguendo i principi attuali del web, per non contare quelli che contengono elementi che secondo Apple sono obsoleti e persino potenzialmente dannosi, come Adobe Flash.

Il perché certi siti andrebbero riprogettati talvolta però conta poco: a noi interessa poter usare una certa pagina velocemente e con il minimo di scomodità. Uscire da Safari, aprire un altro browser che sappiamo funzionerà e ricaricare la pagina precedente è proprio un esempio della scomodità che vorremmo evitare.

safari-sviluppoSi può fare. Safari ha un comando apposta per queste situazioni e se non l'abbiamo mai visto è perché si trova nel menu Sviluppo, che per default è nascosto. La prima cosa da fare è quindi attivarlo: nelle preferenze del programma raggiungiamo la sezione Avanzate e qui attiviamo l'opzione Mostra menu Sviluppo nella barra dei menu.

Fatto questo, siamo a cavallo. Quando carichiamo una pagina web che ci sembra sarà gestita meglio da un altro browser, diamo il comando Sviluppo > Apri pagina con e scegliamo il browser migliore dall'elenco di quelli installati.

safari-sviluppo-2Come si vede, Safari rileva anche la presenza di un ambiente di virtualizzazione e questo permette di aprire la pagina in questione con un browser Windows, di solito Internet Explorer, per la massima compatibilità con alcuni siti e servizi online.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO