PowerShot G9 X Mark II, la nuova compatta premium di Canon

PowerShot G9 X Mark II

Squadra che vince non si cambia (troppo) e Canon ha deciso di applicare questa filosofia alla PowerShot G9 X presentando come erede un modello denominato appropriatamente PowerShot G9 X Mark II, a indicare che molte delle caratteristiche positive della compatta premium precedente sono state mantenute e che per gli aggiornamenti si è intervenuto là dove aveva più senso farlo.

Non muta quindi la natura della PowerShot, che resta una compatta per gli appassionati esigenti in quanto a qualità dell’immagine, grazie in particolare alla presenza di un sensore CMOS da un pollice, più grande della media delle compatte. Proprio nella parte dell’elettronica c’è la prima novità con l’adozione del processore d’immagine Digic 7.

PowerShot_G9X_Mark_II BK Top lens OutIl processore più potente garantisce due vantaggi. Il primo è un aumento della cadenza di scatto in formato raw, che passa a 8,2 fotogrammi al secondo per una ventina di scatti successivi. Il secondo è il miglioramento della funzione di stabilizzazione: la PowerShot G9 X Mark II ha un sistema Dual Sensing che unisce le informazioni provenienti da obiettivo (il precedente 28-82mm equivalenti a f/2,0-4,9) e sensore per arrivare alla compensazione di 3,5 stop.

Bene anche la parte video, con filmati Full HD e persino time-lapse, e la connettività: Wi-Fi, NFC e Bluetooth. Il design resta in stile retrò con diversi comandi manuali (c’è anche una ghiera di controllo sull’obiettivo) completati da un touchscreen posteriore. PowerShot G9 X Mark II sarà disponibile a partire da febbraio al prezzo suggerito al pubblico di 499 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here