Potenza infinita

GeForce3: le prime notizie ufficiali anche sul sito Nvidia

Altro che iMac modello "figli dei fiori". E' indiscutibile il fatto che la vera "notizia del giorno" (intendendo per quest'ultimo ieri, giorno in cui si è aperto l'Expo di Tokyo) è l'arrivo sul Pianeta Mac dell'extra-terrestre GeForce3. Un microprocessore grafico (GPU) dalle caratteristiche inimmaginabili.
Lo abbiamo constastato proprio questa mattina, quando ci siamo finalmente potuti "godere" il keynote in differita via QuickTime. A un certo punto, Jobs ha chiamato sul palco un esponente di Nvidia; la premessa è stata abbastanza articolata. "Avete mai visto Toy Story? Oppure Toy Story 2? - ha detto sorridendo il CEO di Apple - Beh, si tratta di due film di animazione realizzati da una meravigliosa società californiana... La Pixar... (risata della folla presente a Tokyo, perché tutti sanno che la Pixar è di Jobs) Il primo suo lavoro (niente a che vedere con Toy Story, ndr), Pixar lo ha realizzato dieci anni fa utilizzando un Cray Supercomputer; quel filmato ci è costato 75 ore per il rendering di ogni singolo secondo".
Per chi non lo sapesse, il rendering è quella tecnica grazie alla quale è possibile ottenere un'immagine fotorealistica di una scena 3D. Ma torniamo al keynote. Mentre Jobs e l'uomo Nvidia parlavano al pubblico giapponese, magnificando le caratteristiche della GeForce3, i grandi schermi alle loro spalle mostravano quel filmato realizzato dieci anni fa da Pixar. Solo che non era proprio quel filmato, era uno nuovo, "renderizzato" in tempo reale, cioè in diretta mentre sul palco parlavano! Capite la differenza? Renderizzato in tempo con la GeForce3 installata su un Mac, quando per ogni frame, dieci anni fa, ci volevano 65 ore! Incredibile, davvero...
Da oggi sul sito di Nvidia è possibile trovare qualche notizia in più sul nuovo processore grafico. Di alcune caratteristiche abbiamo già detto ieri. Possiamo però aggiungerne.
Il "motore" o meglio il cuore della GeForce3 è il nuovissimo "nfiniteFX Engine". E' ciò che consente agli sviluppatori un approccio del tutto nuovo per produrre un'infinita gamma di effetti speciali personalizzati. Una differenza rispetto al passato quando i programmatori erano costretti a effettuare delle "chiamate" prestabilite e predefinite; ora invece è consentito di personalizzare queste "chiamate" e di utilizzarle a piacimento per produrre una libreria di proprio effetti grafici.
Le performance strabilianti vengono invece assicurate da un altro componente: si tratta della "Lightspeed Memory Architecture". Un'architettura in grado di assicurare sempre una fluidità delle scene e dei movimenti, anche per situazioni particolarmente complesse. Particolari questi che le consentono di essere anche quattro volte più veloce della GeForce2.
La GeForce3 arriverà sul Mac con 64MB di Ram di tipo DDR (Double Density) e un controller della memoria a 230MHz. In più, come ha spiegato in una conferenza stampa Tony Tomasi (product manager di Nvidia), la GeForce3 aumenta le sue performance anche grazie a una tecnologia hardware di compressione dei dati, per ridurre di quattro volte il traffico tra la CPU del computer su cui è installata e lo slot AGP attraverso cui quest'ultimo "parla" con la scheda grafica.
La GeForce 3 utilizza una tecnica di antialiasing ad alta risoluzione chiamata Quincunx AA che implementa degli algoritmi che aumentano la resa senza sacrificare le prestazioni.
Costerà 600 dollari se acquistata separatamente, ma non così tanto (per le incredibili prestazioni che offre) se acquistata insieme a un PowerMac G4 (cioè se scelta al momento dell'ordine).



Ritorna alla pagina precedente

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here