Pokémon Go è arrivato sull’App Store (ma non ancora in Italia)

Pokémon Go

Il tanto atteso gioco per iOS Pokémon Go è finalmente arrivato sull’App Store. Ma la sua diffusione avverrà gradualmente a livello mondiale. I primi utenti di iPhone a poterlo scaricare sono i neozelandesi e gli australiani. E ne sono entusiasti. Per la disponibilità nel nostro Paese si vocifera che potrebbe essere per la metà del corrente mese di luglio, ma non è una notizia ufficiale. Siccome è disponibile anche per Android, qualcuno nel nostro Paese ha sfruttato l’opportunità per portarsi avanti e installare il gioco come file Apk.

Ricordiamo che Pokémon Go è il primo gioco prodotto da Nintento per le piattaforme iOS e Android e ha dalla sua due caratteristiche fondamentali: la prima è che vede come protagonisti i notissimi personaggi che tanto successo hanno avuto sia sul Game Boy sia in televisione (alzi la mano chi non ha mai sentito parlare di Pikachu); in secondo luogo consente di sfruttare la realtà aumentata. In altre parole, il gioco permette di trasporre i Pokémon nel mondo reale: sul nostro smartphone, li possiamo quindi veder comparire di fronte a noi minacciosi (e quindi li dobbiamo combattere con i nostri personaggi) o amichevoli. Va da sé che i personaggi possono essere catturati o scambiati (quelli che sono alla nostra portata li possiamo individuare tramite le Mappe del telefono). Come da tradizione, il ruolo dell’Allenatore è fondamentale per avere a disposizione combattenti efficaci.

Pokémon Go Plus
Il bracciale Pokémon Go Plus

Il gioco è gratuito ma prevede acquisti in-app. Per giocare al meglio, è prevista anche la vendita di un bracciale, Pokémon Go Plus, che arriverà un po’ più in là nel tempo e che dialogherà via Bluetooth con lo smartphone.

Potete avere un’idea del gioco dal seguente video di presentazione.

Tutti dettagli su Pokémon Go si trovano invece sul sito di Nintendo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO