Poche certezze nel debutto italiano dei tablet Sony

Mobile –

La società ha mostrato i prototipi dei modelli S1 e S2, evitando di fornire dettagli tecnici o possibili prezzi e indicando come data di rilascio un generico “prossimo autunno”. Votati all’intrattenimento, avranno un design innovativo, che permette una comoda impugnatura, e useranno Android.

La
curiosità attorno all'annuncio dei primi tablet realizzati da Sony era grande.
E la presentazione ufficiale alla stampa italiana l'ha soddisfatta solo in minima
parte. La società infatti si è trincerata dietro un invalicabile "no comment" a fronte di ogni
domanda di carattere tecnico e commerciale. In pratica, rispetto a quanto
emerso durante l'annuncio dello scorso aprile, l'evento milanese ha aggiunto
poco di nuovo, e certamente niente di sicuro, o meglio, di ufficiale, se non il
fatto che i tablet saranno due: il modello S1, che è ottimizzato per i contenuti multimediali e avrà uno con
schermo da 9,4", e il modello S2, con doppio schermo da 5,5", che si
aprirà a mo' di libro e sarà indirizzato alla comunicazione e
all'intrattenimento mobile. Ovviamente i nomi sono in codice e quindi cambieranno in
occasione del rilascio definitivo.

Per
il resto, nessun dettaglio, perché nei prodotti mostrati, da qui alla loro messa
in commercio (che avverrà in un non meglio precisato momento del prossimo
autunno a un prezzo ancora da stabilire) tutto potrebbe cambiare, persino il
design. Ovviamente non in modo radicale, ma, come ci hanno confermato i
responsabili Sony, il modello da 9,4" usato per la presentazione integrava
una serie di significative modifiche a livello di chassis rispetto a quello
mostrato ad aprile. E altre potrebbero arrivare.

Se
da una parte non appare sinceramente spiegabile tanta reticenza nei confronti di
dispositivi che usano un sistema operativo Android (per ora 3.0 ma chissà se
rimarrà tale sino al momento del lancio), e quindi devono rispettare precise e
per nulla segrete richieste hardware imposte da Google, dall'altra c'è da
rimarcare che Sony arriverà con un rilevante ritardo sul mercato dei tablet
rispetto a tutti i concorrenti, molti dei quali il prossimo autunno potranno
già proporre le evoluzioni dei loro primi prodotti e Apple potrebbe addirittura
avere già in commercio (o quantomeno in avanzatissima fase di sviluppo) l'iPad
3.

Forse
questo ultimo aspetto potrebbe giustificare la decisione di creare una certa
attesa attorno a due prodotti che, dal punto di vista del design, sicuramente
saranno diversi da tutti gli altri. S1 si contraddistingue per il fatto di
avere uno spessore nettamente superiore da un lato rispetto all’altro. Lo scopo
per spostare il baricentro, e quindi il peso, dalla parte in cui lo si tiene in
mano. E in effetti questa scelta sembra propri dare una sensazione di maggiore leggerezza
rispetto all’iPad, anche se i due tablet hanno pesi simili.

Dal
canto suo, la struttura del modello S2 lo rende comodo nella lettura di libri
(entrambi i tablet integrano la stesa tecnologia alla basa degli e-reader Sony)
ma anche per giocare. La società ha fatto sì che quando si lancia un videogame
nello schermo inferiore compaia un’immagine che ricorda il joypad della
Playstation Portatile, mentre nello schermo superiore c’è il gioco. Tuttavia,
il risultato che si ottiene, più che una PSP ricorda un Nintendo DS. Riguardo
il discorso giochi, va sottolineato che i tablet potranno usare quelli creati
per la Playstation. Mentre i contenuti sui versanti musica e video potranno
essere scaricati da Qriocity.

Attraverso i prossimi tablet sarà poi possibile controllare i prodotti di home entertainment:
S1 utilizza potrà essere usato come un telecomando universale per numerosi
prodotti audio-video. Con i Tv Bravia, per esempio, sarà possibile accendere
l’apparecchio, cambiare canale e modificare il volume. Inoltre, la funzionalità
DLNA permetterà di inviare contenuti video verso lo schermo del Tv oppure
musica su eventuali diffusori wireless.

Di S1 e S2 sono previste versioni solo Wi-Fi e
Wi-Fi con anche connessione 3G.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here