Safari

Safari di High Sierra introduce diverse novità nella personalizzazione dell’esperienza di navigazione e nella protezione della privacy. Di come bloccare la riproduzione automatica dei video avevamo parlato in questo articolo, e le opzioni di personalizzazione sono ancora più ampie e articolate. Qui di seguito ricapitoliamo le varie opzioni di personalizzazione della navigazione dei siti web offerte da Safari 11.

L’ultima versione di Safari è integrata in macOS High Sierra ma non è prerogativa esclusiva del nuovo sistema operativo del Mac. Come abbiamo visto, Safari 11 è disponibile come aggiornamento anche per OS X El Capitan e macOS Sierra. Al netto delle eventuali differenze tra le versioni del sistema operativo, il nucleo di funzioni è lo stesso.

Vediamo dunque come sfruttare l’opportunità di personalizzare in maniera capillare e semplice l’esperienza di navigazione in Safari, configurando singolarmente impostazioni diverse e specifiche per ciascun sito che consultiamo.

1. Nella finestra di Safari, apriamo il menu contestuale della casella dell’indirizzo del sito cliccandovi sopra con il tasto destro del mouse o tenendo premuto il tasto control.

Safari

Safari2. Selezioniamo la voce Impostazioni per il sito web dal menu contestuale. Lo stesso comando lo possiamo trovare anche nel menu Safari.

Safari3. Il pannello che si apre consente di personalizzare una serie di opzioni specifiche per quel sito web.

a) Innanzitutto possiamo abilitare Utilizza Reader quando disponibile, per una lettura senza distrazioni, focalizzata sul contenuto testuale.

b) L’opzione Abilita blocchi dei contenuti blocca la visualizzazione di alcuni contenuti non necessariamente utili, ad esempio pubblicitari.   

c) Il menu a tendina Dimensione pagina ci permette di scegliere il livello di zoom per la visualizzazione del sito.

Safarid) Il menu Riproduzione automatica permette di scegliere il comportamento rispetto all’auto-play del video tra le opzioni Sempre, Interrompi contenuti con suono e Mai. Utile per evitare, ad esempio, che parta improvvisamente l’audio di un video a tutto volume, in un momento per nulla opportuno.

Safarie) Possiamo affinare ulteriormente il livello di controllo scegliendo se il sito web può utilizzare la Fotocamera, il Microfono e la nostra Posizione. Le opzioni qui sono Chiedi (per scegliere di volta in volta), Rifiuta e Consenti. Potrebbero inoltre apparire ulteriori voci da personalizzare, ad esempio Adobe Flash.

4. Non siamo costretti necessariamente ad agire sito per sito. O meglio: possiamo sempre avere un controllo per singolo sito, ma con una visuale più ampia, relativa a tutti i siti attualmente aperti. Per fare ciò, scegliamo il comando da menu Safari > Preferenze e poi, nella barra in alto, facciamo clic su Siti web.

Safari5. Il pannello Siti web delle Preferenze di Safari è suddiviso in due aree. Sulla sinistra selezioniamo cosa personalizzare, sulla destra l’opzione scelta per ciascun sito.

a) Nella colonna sinistra ritroviamo le stesse categorie che abbiamo visto in precedenza, dal Reader alla posizione. In più, possiamo personalizzare per ciascun sito il permesso di mostrare Notifiche (Consenti o Rifiuta). La parte inferiore della colonna, Plugin, mostra i plug-in eventualmente installati (ad esempio Adobe Flash Player e così via) con la possibilità di attivarli o disattivarli.

b) Nell’area sulla destra, in alto vengono mostrati i Siti attualmente aperti. Al di sotto di questa, potrebbe esserci una lista di Siti web configurati: qui sono elencati i siti web che abbiamo già personalizzato per quella voce. Questi ultimi possono essere rimossi dalla lista (pulsante Rimuovi in basso).

c) Safari di High Sierra ci consente anche di personalizzare il comportamento di default del browser per la funzione selezionata, quello cioè da tenere in generale per tutti gli altri siti web che non sono stati già personalizzati singolarmente. Lo si fa scegliendo una delle opzioni del menu Quando visito altri siti web, in basso a destra.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here