Opera Touch

Un nuovo browser mobile si accinge a proporsi come strumento di navigazione per i nostri smartphone: Opera Touch. Arriva dunque da un’azienda che ha grande esperienza di navigazione web e che è abituata a pensare fuori dagli schemi.

Opera Touch è stato progettato pensando a un utilizzo in movimento e con una mano sola dello smartphone. Un browser dunque davvero mobile nel senso stretto del termine, e non solo per le proporzioni dell’interfaccia. Al momento Opera Touch è un’app gratuita disponibile solo per Android su Google Play. L’azienda però annuncia che la versione iOS arriverà presto anch’essa.

Opera Touch, il browser comodo in movimento

Lo sviluppatore definisce Opera Touch (un po’ enfaticamente) il futuro del browsing mobile. Vedremo, l’idea sembra comunque interessante. L’app è progettata sin dalle fondamenta per l’utilizzo mobile. Ma, allo stesso tempo, pensata per spostare in maniera facile i contenuti tra i dispositivi mobile e il computer. A questo scopo l’azienda rilascia anche una nuova versione del browser desktop.

Opera TouchL’idea di partenza è semplice: ricerche evidenziano che la maggior parte delle persone utilizzano lo smartphone con una mano sola. I browser mobile non rendono però semplice la navigazione con una mano sola, richiedendo spesso l’uso di due mani. È con questa tipologia di utenti in mente che è stato progettato Opera Touch.

A tal fine, gli sviluppatori hanno spostato le funzioni principali del browser in modo che fossero accessibili con il pollice. Il browser si avvia direttamente in modalità ricerca, pronto per attivarsi. Al centro in basso nell’interfaccia è presente quello che l’azienda chiama il pulsante FAB, Fast Action Button. È sempre facilmente accessibile e offre un accesso istantaneo alle opzioni più comuni, ricerca e tab recenti. Il pulsante consente di attivare varie funzioni del browser da una posizione facilmente raggiungibile con il pollice.

Opera TouchLa funzione Flow è invece progettata per rendere semplice la condivisione di elementi tra il mobile e il desktop. Il supporto per Flow è stato aggiunto anche nell’ultima versione del browser Opera per Windows, Mac e Linux. Si tratta di una funzione che non necessita di alcuna login o password. Allo stesso tempo è resa sicura dalla crittografia end-to-end. Inoltre, è multipiattaforma: quindi non richiede che i dispositivi desktop e mobile siano dello stesso marchio.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito dello sviluppatore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here