Ogni 1.000 app per iOS, se ne crea solo una per Apple Watch

Apple Watch

Sembra proprio che oggi gli sviluppatori di app per i dispositivi Apple si disinteressino di Apple Watch. Questo è quanto di può dedurre dalle affermazioni di Tim Anglade, sviluppatore di app lui stesso ma, soprattutto, vice president del database mobile Realm, che è usato da circa 100.000 sviluppatori per app che sono in mano a oltre 1 miliardo di persone e quindi rappresenta un punto di vista privilegiato sul mondo della creazione di app.

Dati alla mano, Anglade sostiene che oggi ogni 1.000 app create per prodotti iOS se ne sviluppa solo 1 per Apple Watch. Meglio stanno invece andando le app per la Apple TV. In questo momento offre prospettive decisamente migliori dello smartwatch, sottolinea Anglade, e quindi gli sviluppatori stanno puntando in modo più deciso sul sistema tvOS. Il rapporto tra app per Apple Tv e Apple Watch oggi e 10 a 1, ma il trend è in crescita.

Apple Watch, entusiasmo solo all'inizio

All’epoca del rilascio dell’Apple Watch, precisa Angalde, c’è stata una vera e propria corsa allo sviluppo di app, ma nel tempo l’entusiasmo si è affievolito perché tendenzialmente l’orologio è visto come un accessorio dell’iPhone e fare app per un accessorio, agli occhi degli sviluppatori, non è una fonte rilevante di fatturato.

Le cose potrebbero però cambiare con gli annunci previsti per la prossima WWDC dove potrebbe essere presentata una nuova edizione dell’Apple Watch, un dispositivo finalmente in grado di usare app totalmente indipendenti. Quello che infatti gli sviluppatori stanno attendendo è che Apple riveda i sistemi di connettività e di accesso ai sensori e che consenta anche una maggiore autonomia della batteria.

Fino a che non saranno risolte queste situazione, sentenzia Anglade, gli sviluppatori continueranno a puntare su iPhone, Mac e Apple TV.

LASCIA UN COMMENTO