Nikon D5200, la reflex che si controlla con iPhone e iPad

Fotocamere digitali –

La nuova fotocamera utilizza un sensore CMOS in formato DX da 24,1 Mpixel ed eredita il sistema di esposizione della D7000. Inoltre, dispone di un display da 3” e 921.000 punti basculabile e ruotabile. Attraverso un adattatore wireless (opzionale), può essere controllata tramite tablet o smartphone.

Molte sono le
caratteristiche interessanti che presenta la nuova reflex D5200 presentata da
Nikon. A partire dal sensore CMOS in formato DX da 24,1 megapixel per arrivare al
nuovo processore di immagini EXPEED 3, progettato per operare ad alta velocità (arriva
a 5 fps) e fornire il massimo risultato nella resa cromatica e nella registrazione
di filmati. La capacità poi di lavorare con una gamma di sensibilità ISO 100-6.400
(estendibile fino a 25.600 equivalenti) permette di operare efficacemente anche
in condizioni di scarsa illuminazione o con soggetti in rapido movimento.

Il
sensore di misurazione esposimetrica e il sistema di riconoscimento scena sono
quelli impiegati Nikon D7000 a conferma dell’intenzione di Nikon di garantire
prestazioni e livelli di qualità elevati. Il sistema AF può fare affidamento su
39 punti punti di messa a fuoco e 9 sensori a croce mentre il sensore di
misurazione esposimetrica RGB a 2.016 pixel consente di ottenere i dati necessari
a ottimizzare esposizione, autofocus e bilanciamento del bianco prima che venga
premuto il pulsante di scatto.

Secondo
le ultime tendenze, il monitor LCD da 3” (7,5 cm) e 921.000 punti ha angolazione
variabile: basculabile e ruotabile, è pensato sia per facilitare gli scatti sia
per consentire più agevoli riprese video. In questo senso, il suo utilizzo è
reso più comodo dal fatto che la fotocamera è particolarmente leggera (il corpo
macchina pesa circa 500 g).

Si parlava di filmati. La
D5200 può riprendere video in Full HD (fino a 50i/60i) con audio stereo (il
microfono è integrato). Propone poi la modalità di inseguimento dei soggetti in
movimento, che abbinata alla funzione AF permanente (AF-F), è volta a mantenere
sempre a fuoco soggetti in movimento per tutta la durata delle riprese. Sui filmati
è inoltre possibile effettuare un minimo di editing video direttamente
all’interno della fotocamera.

Il modo Effetti consente
inoltre di infatti applicare sette effetti speciali (Selezione colore, Miniatura,
High Key, Low Key, Silhouette, Bozzetto a colori e Visione notturna) in “real
time” a immagini e filmati tramite Live View, permettendo al fotografo di
vedere quale sarà il risultato finale prima di scattare o riprendere.

Da sottolineare infine
che la D5200 può inviare immagini a dispositivi Apple o Android tramite
collegamento senza fili. Per ottenere questo risultato è però necessario l’adattatore
wireless opzionale Nikon WU-1°, tramite il quale è anche possibile controllare
in remoto la fotocamera dal proprio tablet o smartphone.

La D5200 sarà in vendita
dal prossimo mese di dicembre, il prezzo non è ancora stato comunicato.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here