Nikon D3400: la fotocamera reflex per tutti

Il variegato e affascinante mondo della fotografia può intimidire chi sta muovendo - o intende muovere - i primi passi. Una reflex digitale può apparire come un passaggio impegnativo, prima ancora che per l’aspetto economico, da un punto di vista operativo, rispetto all’immediatezza rassicurante del “punta e clicca” di una compatta o di uno smartphone.

È per questo che una fotocamera come la Nikon D3400, progettata per chi si trova alle prime esperienze con una reflex, può rappresentare un prezioso aiuto per rendere più semplice e naturale il passaggio a un nuovo modo di interpretare la fotografia. Si tratta di una fotocamera entry level specificatamente progettata per questo importante e delicato compito. Non basta ridurre le funzioni e il prezzo rispetto a un modello di fascia più alta, per offrire una fotocamera che risulti in sintonia con chi si sta lanciando con entusiasmo e passione, per le prime volte, nell’esplorazione del mondo con una reflex in pugno. Nel progetto della Nikon D3400 c’è l’intenzione di accompagnare e mettere a proprio agio chi sta iniziando l’avventura della fotografia reflex provenendo da una compatta o, sempre più spesso ormai, da uno smartphone. Vediamo come.

Indietro
Succ.

Condivisione e facilità d’uso

Uno dei motivi che rende così divertente scattare fotografie con lo smartphone è il fatto di poterle immediatamente condividere con amici e parenti. La Nikon D3400 è il primo modello entry level in cui la casa ha integrato il sistema di connessione senza fili SnapBridge. La fotocamera utilizza SnapBridge per realizzare una connessione costante allo smartphone o al tablet mediante Bluetooth LE (che sta per low energy, basso consumo energetico). Una volta abbinati i due dispositivi via Bluetooth, la D3400 può sincronizzare gli scatti con lo smartphone in modo istantaneo e automatico e dopo averli opportunamente ridimensionati. Quindi, in maniera facile e immediata, ci troveremo le foto sullo smartphone e da qui potremo condividerle con il resto del mondo. È come avere la potenza e la qualità d’immagine di una reflex senza rinunciare alle divertenti modalità comunicative dello smartphone. E c’è di più: parte del divertimento di uno smartphone, Nikon lo ha portato direttamente all’interno della D3400. La fotocamera integra infatti dieci diversi effetti speciali da poter selezionare prima dello scatto per scatenare creatività ed estro artistico, oltre a un menu ritocco con filtri e regolazioni.

Nikon D3400 BK_18_55_VRDue vantaggi di smartphone e compatte rispetto a una fotocamera reflex sono la maneggevolezza e la semplicità d’uso. Anche in questo la Nikon D3400 cerca di rendere più facile l’approccio per i nuovi utenti. Pur nella sua natura di reflex, la D3400 offre dimensioni compatte e un peso ridotto, in modo che il trasporto sia facile e comodo. Il design è inoltre ergonomico, con controlli facilmente accessibili. Nella progettazione della fotocamera, pari attenzione è stata dedicata alla semplicità d’uso. Il Modo Guida è pensato proprio per chi si è da poco avvicinato al mondo della fotografia reflex. Il Modo Guida è un po’ come avere un “amico esperto” sempre con noi, che ci mostra come regolare i parametri e le impostazioni della fotocamera per ottenere in ogni circostanza foto e filmati che ci soddisfino e per avere un accesso semplificato alle funzioni di uso frequente, quali lo scatto, il ritocco e altre.

Indietro
Succ.