Nel nuovo Galaxy Tab, Samsung porta lo schermo a 10″

Novità –

Tre gli annunci cloud all’evento di Barcellona: il secondo tablet, Galaxy Tab 10.1, lo smartphone Galaxy S II e l’ultima evoluzione della famiglia Wave, Wave 578.

In occasione del Mobile World Congress (MWC) di Barcellona, Samsung ha presentato ufficialmente il suo secondo tablet - il Galaxy Tab 10.1 -, lo smartphone Galaxy S II e l'ultima evoluzione della famiglia Wave, il Wave 578.

Il tablet è dotato di uno schermo LCD da 10,1 pollici in grado di offrire una risoluzione a 1280x800 pixel. Il dispositivo, che poggia su un processore dual-core ARM Cortex da 1 GHz Tegra 2, appare leggermente più compatto rispetto al Motorola Xoom (anch'esso equipaggiato con un display da 10,1 pollici) e utilizza, come sistema operativo, l'ultima versione di Android (la release 3.0 "Honeycomb"). La videocamera montata sul retro del Galaxy Tab 10.1 è da 8 Megapixel ed è coadiuvata da un flash LED. Nella parte frontale del device, invece, trova spazio una fotocamera da 2 Megapixel.
Dal punto di vista della connettività, il Galaxy Tab 10.1 può collegarsi alle reti wireless (supportati gli standard 802.11a, b, g, n) o HSPA+ garantendo una velocità di trasferimento dati che può arrivare fino a 21 Mbps.

Il nuovo dispositivo targato Samsung dovrebbe essere commercializzato a partire dalla prossima stagione primaverile. Al momento, invece, non è stata fatta trapelare alcuna indicazione sui prezzi. Si sa, per adesso, solamente di un'importante partnership avviata con Vodafone.

Per quanto riguarda il Galaxy S II, il nuovo smartphone farà uso di un processore dual-core, display Super AMOLED Plus da 4,27 pollici, sensore gyroscope e monterà il sistema operativo Android 2.3 "Gingerbread". Lo schermo del Galaxy S II, secondo quanto dichiarato dai tecnici di Samsung, è uno dei più avanzati oggi disponibili sul mercato: si distingue per un angolo di visione ancora più ampio e una miglior visibilità in situazioni outdoor. L'utilizzo della tecnologia RealStripe, spiegano i portavoce della società coreana, e il rinnovato conteggio sub-pixel, si ispirano al funzionamento dell'occhio umano per rendere le immagini ancora più nitide e reali. Il display Super AMOLED Plus dovrebbe essere anche sinonimo di risparmio energetico, garantendo anche una maggiore autonomia della batteria.
Sul versante connettività, il Galaxy S II supporta HSPA+ (trasferimento dati fino a 21 Mbps) e le tecnologie Bluetooth 3.0+HS, Wi-Fi Direct  e  Near Field Comunication (NFC).

Lo smartphone Wave 578 sfrutta invece il sistema operativo Bada e garantisce il supporto per Near Field Communication oltre che per la connettività HSDPA e Wi-Fi 802.11 b/g/n, Bluetooth 3.0 e USB 2.0.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here