Nei piani di Apple, un iPhone con schermo da 5,8” Amoled

iPhone 6s venduti amoled

Come sempre più spesso accade, la notizia arriva dai fornitori taiwanesi: Apple starebbe pianificando di produrre un iPhone con schermo da 5,8” pollici e basato su tecnologia Amoled. A riportare questa indiscrezione è il sito economico Digitimes, che sovente ha informazioni di prima mano dalle aziende di Taiwan, e secondo il quale il rilascio di tale smartphone sarebbe previsto per il 2018. Ma la disponibilità del Samsung Galaxy S7 con il suo notevole schermo Oled potrebbe costringere Cupertino ad anticipare i tempi anche al 2017. Digitimes si sbilancia addirittura a dire che nel primo anno di disponibilità, Apple potrebbe vendere fino a 50 milioni di questi nuovi telefoni con schermo Amoled.

Tale smartphone potrebbe essere la seconda generazione di iPhone Pro, che gli analisti di KGI Securities prevedono esordirà il prossimo autunno in una duplice proposta: con una fotocamera posteriore a singola ottica e con una fotocamera a doppia ottica.

Nonostante la risoluzione Retina e il 3D Touch, c’è chi sostiene che sul versante schermi Apple sia tecnologicamente arretrata rispetto a Samsung, che con il nuovo schermo Oled ha compiuto un importante passo avanti. Quindi l’implementazione di un display Amoled sull’iPhone sarebbe diventato un passaggio obbligato per tenere il passo della concorrenza.

Sono solo rumors e di concreto non si sa ovviamente nulla sui piani di Apple. Tuttavia, il Samsung Galaxy S7 con il suo innovativo schermo che può restare sempre acceso mostrando meteo e orologio (visto il basso consumo dell’Oled) è già una realtà e a Cupertino non possono certo non tenerne conto.

LASCIA UN COMMENTO