Na-If, il tavolo intelligente con un carattere social

Interfacce touch –

Il suo nome, che è l’acronimo di “natural-interfaces”, ne descrive in modo inequivocabile la caratteristica saliente: la singolare modalità di interazione con l’utente.

Realizzato dall'azienda omonima, il
tavolo Na-If presenta una
superficie multi-touch e multi-utente che reagisce a sollecitudini tattili, a
sfioramento, a distanza. Inoltre, può avere reazioni prestabilite in funzione
della presenza di oggetti fisici.

Disponibile nelle soluzioni Lounge, Consolle,
Wall, Mobile (iPhone o iPad) e Totem, Na-If è un prodotto che si ripropone di
cambiare il modo di gestire attività culturali e di business. Ma anche di
vivere la propria casa. Questo perché può avere innumerevoli applicazioni in
quanto il suo elevato grado di personalizzazione (sia per quanto riguarda
l'hardware sia il software) consente di adattarlo alle esigenze dei più
disparati utenti.

Il piano di lavoro è in pratica un monitor
LCD 55” Full HD che, supportato da altri dispositivi integrati (processore,
frame multitouch, Nfc Reader), funge da interfaccia naturale e consente di
sfogliare documenti o spostare oggetti che si trovano su di essa o “dentro” di
essa. Il sistema operativo è proprietario: si chiama Na-If OS e usa un
Kernel Linux.

Na-If è capace di individuare fino a 32
tocchi contemporanei e questa caratteristica mette in evidenza la sua spiccata
propensione alla collaborazione perché può essere utilizzato contemporaneamente
da più utenti, che interagiscono con gli oggetti presenti su di esso
(applicativi tag recognition e object tracking), condividono contenuti
multimediali e si scambiano documenti, nella modalità più semplice possibile,
vale a dire usando le proprie mani e la propria gestualità (tecnologia gesture recognition).

In questo modo, Na-If può diventare un tavolo
tattico e strategico che monitora e gestisce il territorio, che comanda e
controlla sale di controllo di aeroporti, reti ferroviarie, di enti militari o
di protezione civile. Ma può anche essere il sistema intelligente che analizza
lo spazio, che aiuta i medici in sala operatoria a reperire informazioni e
cartelle cliniche o che presenta i prodotti disponibili in un negozio e che
interagisce col cliente aiutandolo nell'acquisto. Se usato a scuola, può
trasformarsi in una cattedra che permette ai professori di tenere lezioni
multimediali e interattive.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here