Versione Mark III per la mirrorless Olympus OM-D E-M10

Terza versione per la fotocamera digitale OM-D E-M10. La mirrorless Olympus d'ingresso della linea retrò della casa giapponese ha acquistato infatti la versione Mark III, un aggiornamento che porta alcune tecnologie e funzioni già presenti nei modelli di fascia più alta della linea OM-D. Le caratteristiche fondamentali però restano praticamente invariate, come il sensore Micro Quattro Terzi da 16 megapixel e la stabilizzazione del sensore stesso a cinque assi.

Le novità della OM-D E-M10 riguardano principalmente il nuovo processore d'immagine TruePic VIII, che permette tra l'altro di gestire registrazioni video 4K 30/25/24p, un potenziamento della parte autofocus (da 81 a 121 punti) e diversi miglioramenti ergonomici nella struttura dei comandi fisici.

Olympus ha anche provveduto a una rivisitazione del software di controllo che, come in altri casi, strizza l'occhio agli utenti meno esperti. Sono state infatti potenziate le modalità in vario modo automatiche e artistiche, mentre quelle che offrono un maggiore controllo manuale sono state raggruppate in una modalità specifica denominata Advanced Photo.

Tra le altre caratteristiche fondamentali della mirrorless Olympus ricordiamo il mirino elettronico OLED da 2,4 milioni di punti, il display posteriore orientabile da 3 pollici "touch" e il WiFi integrato. La nuova fotocamera sarà disponibile nella seconda metà di settembre. La versione solo corpo costerà 669 euro, sono previsti anche due kit con uno zoom 14-42mm f/3,5-5,6: quello con la lente II R costerà 729 euro, quello con la versione EZ pancake cento euro in più.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here