Matias, comoda tastiera wireless estesa per Mac e iPad

tastiera wireless estesa matias

Proprio non riuscite ad abituarvi alla Magic Keyboard Apple e vorreste una tastiera estesa che si collega in modalità wireless? Forse iDistribution ha la soluzione che fa per voi. Si chiama Matias ed è una tastiera wireless in alluminio che ricorda molto da vicino la Keyboard con cavo che ha a listino Apple: ovviamente non può essere identica, ma le differenze sono davvero molto limitate e non sostanziali dal punto di vista del funzionamento.

Probabilmente l’elemento che maggiormente differenzia Matias dalla tastiera Apple è la mancanza delle due prese USB laterali, che sono molto comode ma che non riescono sempre ad alimentare in modo adeguato la periferica che si vorrebbe connettere.

Tastiera estesa wireless matias
Lo spigolo dei tasti è un po' più accentuato rispetto alla Keyboard Apple e la "corsa" più lunga. Questo implica la necessità di una maggiore pressione

Dal punto di vista del layout, Matias riprende piuttosto fedelmente quello della tastiera Apple. Sostituisce però i quattro tasti funzione presenti sopra il tastierino numerico con altrettanti tasti dedicati alla connessione tramite Bluetooth. In pratica, in questo modo Matias può diventare la tastiera di quattro prodotti che possono essere connessi contemporaneamente ma usati singolarmente, passando dall’uno all’altro semplicemente premendo uno dei predetti tasti. Una scelta progettuale decisamente utile, i tasti sono però in una posizione dove possono essere inavvertitamente premuti causando la perdita della connessione. Un peccato veniale se rapportato alla praticità di utilizzo. Inoltre, Matias è evidentemente pensata per essere collegata a un prodotto Apple, come un Mac o un iPad (eventualmente a un iPhone se proprio serve), ma può connettersi anche a dispositivi Windows e Android.

tastiera estesa matias wireless 4
La vista frontale mette in evidenza la presa per la ricarica e il tasto di accensione e spegnimento

Il profilo dei tasti è un po’ più spigoloso rispetto a quelli della Keyboard Apple ma la sensazione alla pressione è più morbida, quasi i tasti fossero un po’ ammortizzati. La “corsa” è vecchio stile, quindi è necessaria un po’ di pressione in più rispetto alla più recente Magic Keyboard.

Come si diceva, mancano le due porte USB in dotazione alla Apple Keyobard. Questo anche perché la parte inferiore della tastiera wireless Matias è totalmente riservata alla batteria, che si carica via USB (il cavo è in dotazione e la presa è nella parte anteriore) e che, assicura il costruttore, permette di avere un’autonomia fino a un anno. Ci fidiamo, nel senso che in un paio di mesi di utilizzo quotidiano non abbiamo mai avuto problemi di batteria scarica. Da sottolineare che durante la carica la tastiera mantiene acceso il LED del tasto del blocco delle maiuscole per notificare la fase di carica stessa. Per questa operazione è stato scelto di far emettere al LED una luce gialla, che diventa rossa quando la batteria sta esaurendosi. Durante il normale funzionamento, quando si vuole attivare il blocco delle maiuscole, la luce emessa è invece verde.

tastiera estesa wireless matias modelli
Le due versioni disponibili della tastiera estesa Matias

Disponibile con i tasti di colore bianco o nero, la tastiera wireless estesa Matias viene venduta a 119 euro. In pratica, lo stesso prezzo della Magic Keyboard, ma con il vantaggio di avere il tastierino numerico integrato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here