macOS Sierra: come funziona Optimized Storage

optimized storage

Una delle funzioni più attese di macOS Sierra è denominata Optimized Storage ed è in realtà una collezione di funzioni, tutte orientate a fare in modo che nella gestione dei nostri documenti non venga sprecato inutilmente spazio su disco, specialmente sulle unità SSD. Le funzioni sono progettate per funzionare in maniera il più possibile automatica, lasciando al sistema operativo il compito di definire cosa conviene conservare sul disco locale, cosa spostare altrove e cosa infine eliminare del tutto.

Per accedere alle funzioni di Optimized Storage bisogna dare il comando Mela > Informazioni su questo Mac e passare nella sezione Archivio della consueta finestra di riepilogo sulla configurazione del computer. Qui si nota che la visualizzazione dello spazio occupato su disco è diversa da quella di El Capitan e soprattutto si mostra un pulsante Gestisci che prima non c’era. Cliccandolo si passa alla gestione delle opzioni di ottimizzazione. Quelle che ci interessano sono nella sezione Consigli.

Una nota: in questa sezione si possono attivare molte opzioni che però, nel caso si cambiasse idea, vanno disattivate da varie posizioni specifiche delle Preferenze di Sistema. Ad esempio dai pannelli di iCloud o del comportamento del Finder.

1. Archivia su iCloud

L’opzione indica a Sierra di usare il nostro spazio di memorizzazione su iCloud per conservare le versioni originali dei nostri file, con una citazione particolare per le immagini. Quando è necessario risparmiare spazio sul disco locale, macOS vi mantiene solo i file aperti più di recente e le foto non alla massima risoluzione ma solo in una ottimizzata (la traduzione italiana della spiegazione della funzione non è chiarissima nella versione di Sierra che abbiamo testato).

Da questa opzione possiamo anche controllare le sotto-opzioni per memorizzare o meno su iCloud i contenuti delle cartelle Scrivania e Documenti e per attivare la iCloud Photo Library per le nostre foto e video.

2. Ottimizza archiviazione

Questa opzione di Optimized Storage riguarda la gestione dei file video collegati a iTunes e gli allegati della posta elettronica. Se attivata, film e episodi TV già visti saranno cancellati dal Mac (si possono poi ri-scaricare da iTunes, come al solito).

Per la posta elettronica, Apple Mail manterrà in locale solo gli allegati ai messaggi di posta più recenti e si può anche indicare al programma di non scaricare affatto gli allegati. L’idea è che gli allegati siano comunque conservati sul server di posta e siano quindi sempre disponibili. Due avvertenze: lo storage ottimizzato per la posta funziona solo se usiamo Apple Mail e va ricordato che quando si cancella un messaggio i suoi allegati sono comunque persi (sono eliminati anche dal server).

3. Svuota automaticamente il Cestino

L’opzione si spiega da sola: i file memorizzati nel Cestino da oltre trenta giorni sono cancellati definitivamente per recuperare spazio. Si tratta di un’opzione semplice ed efficace, sconsigliabile solo a chi usa il Cestino come una sorta di deposito intermedio per i file di cui non ha ancora deciso bene cosa fare.

Se vogliamo vedere quanto sono “vecchi” i documenti che abbiamo messo nel Cestino possiamo, sempre dalla finestra di riepilogo delle opzioni di cui stiamo trattando, cliccare su Cestino nella barra laterale sinistra e verificare la data di ultimo accesso a tutti i file.

4. Riduci distrazioni

C’è da sperare che l’espressione usata per questa opzione venga corretta nella versione finale di Sierra, dato che l’originale Reduce clutter significa letteralmente riduci disordine e, a senso, mettere a posto. Il significato della funzione è comunque eliminare i file troppo ingombranti.

Non è una funzione automatica, opera come varie utility già presenti sul mercato e ci mostra i file di maggiori dimensioni che abbiamo su disco (è la voce File grandi) e i file scaricati via browser (Download). Una terza sezione Browser file ci permette di navigare genericamente nella gerarchia delle cartelle del disco. In questi pannelli, quando passiamo il puntatore del mouse su un file appaiono due circoletti. Quello con la X permette di cancellare il file, quello con la lente d’ingrandimento apre una finestra del Finder puntata su quel file.

In realtà, questa funzione di Optimized Storage equivale a cliccare sulla voce Documenti nella sidebar sinistra: questa voce, come le altre della sidebar, mostra un elenco ordinato per grandezza decrescente dei file su disco che appartengono alle relative categorie di file. Le voci che appaiono dipendono dalle applicazioni che abbiamo installato sul Mac.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO