macOS: come configurare gli allarmi di Calendario

avviare il Mac

Rispetto a quello “monolitico” di alcune altre software house, principalmente Microsoft con Outlook, l’approccio di Apple all’organizzazione dei dati personali è più distribuito: i dati dei contatti sono in Contatti, l’agenda in Calendario e la posta (se si vuole usare un client) è in Mail. Calendario ha due vantaggi: è un’applicazione semplice ma dotata delle funzioni che servono, mantiene i dati sincronizzati tra più dispositivi macOS e iOS attraverso iCloud.

A molti utenti appare un po’ rigida, ma tutto sommato ha un discreto grado di personalizzazione. È ad esempio possibile modificare la sua gestione degli avvisi e degli allarmi, anche se questo richiede di muoversi in due diverse parti di macOS.

Gli alert di Calendario

Calendario prevede tre tipi di “impegni” che possiamo memorizzare: gli eventi semplici, gli eventi che occupano tutto il giorno e i compleanni. I primi sono quelli usati più di frequente e hanno una coppia data/ora di inizio e una di fine, i secondi sono praticamente identici ma per default durano tutta una giornata e si definiscono dando un segno di spunta all’opzione Tutto il g. quando creiamo l’evento.

I compleanni sono un evento particolare perché non sono definiti in Calendario ma in Contatti. Quando associamo una data di compleanno a uno dei nostri contatti, questa viene riportata in Calendario e usata come evento. Non c’è altro modo di definire un compleanno nella “visione” di Calendario, anche se ovviamente possiamo definire un evento generico in occasione del compleanno di una persona che non abbiamo in Contatti o a cui non abbiamo associato una data.

Se ci portiamo nelle preferenze di Calendario, sezione Avvisi, possiamo modificare il comportamento degli alert che vengono visualizzati in anticipo. È la nostra opzione di personalizzazione: aprire il menu a tendina associato a ciascun tipo di evento e scegliere quanto tempo prima essere avvisati. Le opzioni vanno dall’ora precisa dell’evento a due giorni prima per gli alert collegati a un orario specifico. Per gli eventi di tutto il giorno e i compleanni l’avviso arriva dal giorno dell’evento a una settimana prima. Ovviamente si può scegliere di non essere avvisati affatto.

Come ti segnalo l’evento

Su Mac, Calendario di default attiva le notifiche per gli eventi, che appaiono quindi “entrando” da destra sullo schermo. Il comportamento di queste notifiche si può modificare, ma non dall’applicazione. Bisogna portarsi nelle Preferenze di Sistema, pannello Notifiche.

Qui possiamo selezionare la voce Calendario nella barra laterale sinistra. Nel pannello principale di destra vediamo che tipo di notifica è attiva per gli eventi in agenda: per default sono avvisi cliccabili, possiamo anche scegliere banner che scompaiono da soli oppure disattivare del tutto le notifiche di Calendario.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here