Le tue app parlano di te

Un’indagine realizzata da Nokia evidenzia come gli utenti di smartphone abbiano una forte dipendenza da app e che queste rivelino molto circa la personalità di un individuo. In Italia l’utente tipo di app è un giovane maschio che predilige i giochi, le donne amano invece il social networking.

Le app mobili stanno diventando una costante
del nostro modo di vivere e spesso il loro utilizzo si è trasformato da occasionale a una vera e propria dipendenza. Per questo le collezioni
personali di app possono essere considerate un riflesso dei bisogni, della personalità e
degli interessi specifici dell'utente.

Partendo da questo assunto, attraverso un'analisi
delle applicazioni utilizzate, Nokia ha cercato di comprendere la personalità di un individuo, i suoi comportamenti e le sue abitudini. Creata in collaborazione col Professor Trevor Pinch,
docente di Scienze e Tecnologie e di Sociologia alla Cornell University, la guida agli Appitype
identifica le caratteristiche delle personalità in base alle abitudini di utilizzo dello
smartphone e delle applicazioni.

L'indagine, che è stata condotta su oltre 5.200 possessori
di smartphone in dieci Paesi, ha rivelato
che il 55% degli utilizzatori crede che le applicazioni aiutino a migliorare la
propria vita e quindi le usa mentre si trova in casa (33%), in viaggio (19%) o al lavoro (13%).

Non è tanto importante il numero di
"app" possedute quanto la capacità di trovare quelle più utili. Più del 70% degli
utenti possiede sul proprio smartphone fino a 30 applicazioni e il 20% dichiara di cancellare
un'applicazione non appena ne trova una migliore.

Il 43% degli intervistati utilizza le applicazioni più
volte al giorno, ma in contesti diversi. Il bello dei dispositivi mobili è che possono essere impiegati in modo molto
versatile: un professionista tornando a casa può dare il proprio smartphone ai figli
appassionati di videogiochi.

Avere un'applicazione non significa
necessariamente utilizzarla. Il 30% degli utenti di smartphone conferma di usare la maggior parte
delle applicazioni presenti sul proprio dispositivo, ma non tutte.

Le applicazioni di gaming
(38%), social networking (35%) e musica (29%) sono le più scaricate, mentre le più utilizzate riguardano i social network
(31%), i giochi (29%) e i servizi (25%) informazioni (30%).

Per quanto riguarda in modo specifico il nostro Paese, la ricerca ha rivelato
che il 74% degli utenti italiani possiede fino a 30 applicazioni nel proprio
dispositivo. E sono soprattutto gli uomini a scaricare le applicazioni (79%) rispetto alle donne (69%).

Le applicazioni più scaricate riguardano: giochi (39%),
social networking (32%), musica (31%), servizi (30%) e viaggi (23%). Le più usate riguardano:
servizi (33%), giochi (26%), social networking (25%), musica (21%) e business (19%).

Le donne (27%) sono interessate maggiormente alle attività
di social networking rispetto agli uomini (23%) e sono in prevalenza gli utenti
più giovani a scaricare e usare questo tipo di app.

La maggior parte degli utenti di smartphone utilizza
spesso le applicazioni nel corso della giornata (35%), mentre il 20% accede alle app o le
utilizza due o tre volte alla settimana. Il 34% degli intervistati utilizza le applicazioni a casa,
mentre il 23% le usa nel tragitto casa-lavoro. Da sottolineare che il 43% degli utenti italiani scarica
solamente app gratuite.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here