Il recente aggiornamento software/firmware rilasciato da Keith McMillen Instruments, K-MIX Editor v1.2 per Mac OS X, ha introdotto il supporto iOS per l’innovativo mixer, controller e interfaccia audio K-MIX. Oltre alla compatibilità con iOS, e quindi all’ampliamento delle possibilità d’utilizzo portatile del prodotto, l’aggiornamento software introduce anche una serie di novità di cui potranno beneficiare tutti gli utenti di K-MIX, oltre a correzioni di problemi e miglioramenti.

K-MIX, tre in uno

K-MIX combina tre funzionalità in un prodotto: un’interfaccia audio USB dotata di preamplificatori μPre, un mixer programmabile che può funzionare anche senza computer, una superficie di controllo per le DAW.

K-MIX

È dotato di otto ingressi audio bilanciati (di cui due combo XLR/TRS), dieci uscite (di cui otto bilanciate TRS e una stereo da 3,5 mm per le cuffie), convertitori a 24 bit fino a 96 kHz, otto fader di canale più uno master con indicatori led, quattro controlli rotativi, numerosi pulsanti di controllo. Il mixer è dotato di un DSP per il processamento, con equalizzatore a tre bande semi-parametrico, compressore, gate, riverbero e possibilità di configurazione surround.

Oltre alla compatibilità Mac e ora anche iOS (quella per Windows è data dal produttore come “coming soon”), a rendere l’interfaccia adatta all’utilizzo portatile è anche la costruzione robusta, senza parti esposte e mobili.

Informazioni sul sito Keith McMillen e Soundwave.

LASCIA UN COMMENTO