iTwin porta il cloud personale su Mac

Connettività –

Il dispositivo consentirà agli utenti Apple di condividere in modo sicuro i contenuti di due computer senza connessione diretta ma sfruttando Internet. La presentazione in anteprima mondiale aperta a tutti il pomeriggio del 13 luglio a Milano, presso @Work di Corso XXII Marzo.

A partire dalla prossima settimana iTwin, il dispositivo
Plug'n'Play per l'accesso remoto ai file personali, potrà essere utilizzato
anche con i computer Mac. Attraverso un aggiornamento software, il prodotto presentato
lo scorso aprile per i pc Windows, potrà infatti estendere la sua operatività
anche al mondo Apple.

Ricordiamo che iTwin è il primo prodotto che permette di
avere un “cloud" privato e sicuro grazie alla crittografia AES-256 e a una
chiavetta USB per l'autenticazione con ID univoco. In pratica, iTwin consente
di riprodurre i contenuti di un computer su un altro sfruttando una connessione
Internet ma senza dover collegare alcun cavo.

Con iTwin è possibile avere sempre con sé tutta la musica,
le foto, i documenti, senza il pericolo di perdere i dati e lasciando il
proprio computer al sicuro a casa o in ufficio. Non serve abbonarsi a servizi
di file sharing online, né ricorrere all'utilizzo di chiavette USB: con iTwin
il limite di spazio è il proprio hard disk e nessuno dei propri file viene
conservato su server di terze parti.

Venduto in versione Windows a 99 euro, iTwin per Mac sarà
presentato in anteprima mondiale a Milano il prossimo 13 luglio dalle 15.30
alle 19.30 presso l'Apple Premium Reseller @Work di Corso XXII Marzo 8. Per
l'occasione, @Work offrirà la possibilità di acquistare iTwin a un prezzo
scontato.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here