La linea di robot aspirapolvere connessi iRobot si espande con il nuovo iRobot Roomba 960, che si pone su una fascia di prezzo più accessibile del modello di punta 980 ma che non è da meno in quando a tecnologia smart incorporata.

iRobot Roomba 960

La tecnologia proprietaria di Visual Localization vSLAM consente al robot aspirapolvere di creare una mappatura dell’ambiente per non perdere traccia di dove si trova e di dove è passato. Grazie al sistema di navigazione iAdapt 2 e al sistema di sensori iRobot Roomba 960 è in grado di usare un pattern di pulitura molto efficiente; può inoltre pulire un intero livello della casa. L’autonomia è di circa 75 minuti, dopodiché iRobot Roomba 960 si ricarica automaticamente e torna a pulire per completare il lavoro, se necessario.

iRobot Roomba 960

Tra le caratteristiche principali, a differenziare il top di gamma Roomba 980 rispetto al nuovo 960 sono proprio l’autonomia e la potenza di pulizia, superiori nel 980: 120 muniti di autonomia, ha in più il Carpet Boost e il sistema AeroForce 3 di pulitura (comunque presente anche nel 960) è più potente. All’aspirapolvere intelligente iRobot Roomba 960, come per il modello maggiore e come per il robot puliscipavimenti capace anche di lavare Braava jet lanciato di recente, ci si può connettere con l’app iRobot HOME App per programmare la pulizia, personalizzare le preferenze e anche per avviare il lavoro dovunque ci si trovi, se lo si desidera.

iRobot Roomba 960 ha un prezzo suggerito al pubblico di 899,00 euro.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO