iOS 10 e Bedtime: l’iPhone ti dice quando è ora di dormire

Man mano che si scoprono le nuove funzioni di iOS 10 si capisce quanto Apple stia estendendo man mano il raggio d'azione delle sue piattaforme. La nascita di HealthKit era già il segnale principale dell'attenzione di Cupertino per la salute fisica, in iOS 10 questo comprenderà anche la "gestione" e l'analisi del sonno. O meglio di quanto dormiamo e di quanto questo ci faccia effettivamente riposare.

L'interfaccia della funzione Bedtime in iOS 10
L'interfaccia della funzione Bedtime in iOS 10

Dopo il primo passo con la funzione Night Shift di iOS 9.3, Apple in iOS 10 affronta la questione-riposo direttamente nell'app di sistema Orologio, che contiene una sezione specifica Bedtime. Qui possiamo indicare l'orario in cui dobbiamo svegliarci abitualmente e le ore che dovremmo dormire, di modo che Orologio possa impostare uno o più avvisi per indicarci quando è ora di andare a letto.

La funzione Bedtime non è un vero e proprio rilevatore della qualità del sonno né ci dice quanto dovremmo dormire. Il suo apporto positivo è indiretto: cerca di spingerci ad andare a letto sempre alla stessa ora - più o meno - e a dormire sempre la stessa quantità di ore, due elementi che hanno effetti positivi sul nostro sonno.

In più i dati impostati in Bedtime vengono passati automaticamente all'app Salute e possono essere incrociati con altri, sempre legati al riposo, rilevati da altri sistemi come i braccialetti con sensore di movimento o le app più specifiche.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO