Microsoft Office: intelligenza artificiale per gestire le agende?

Office 2016 per Mac Office 365 barra di accesso rapido

In futuro Microsoft Office potrebbe anche occuparsi di organizzare per noi i nostri appuntamenti in modo da ottimizzare tutti i nostri impegni. Lo lascia intendere l'acquisizione che Microsoft ha fatto di Genee, un'azienda americana che offre appunto un servizio online di programmazione degli impegni basato su funzioni di intelligenza artificiale.

In estrema sintesi Genee funziona come un assistente virtuale: si può indicare al sistema che si vuole creare un appuntamento con un determinato gruppo di persone e Genee esamina le agende dei partecipanti, le loro abitudini in quanto a gestione degli appuntamenti, gli orari e i giorni liberi e in base a tutto questo fissa il momento che ritiene più adatto. A quel punto invia a tutti una proposta di meeting e, se accettata, inserisce l'evento nelle loro agende.

Il bello di Genee sta nell'elasticità con cui si attiva il sistema. Non c'è un'interfaccia impostata come una classica agenda ma si comunica con Genee a voce, mandando al sistema una mail generica, come la scriveremmo a un assistente, oppure si interagisce con uno dei suoi chatbot via SMS, Twitter, Facebook Messenger o Skype.

Il servizio di Genee sarà chiuso all'inizio di settembre e Microsoft lascia intendere che le sue funzioni entreranno a far parte di Office 365, anche se non è stato indicato con che tempi.

LASCIA UN COMMENTO