Instagram salva le bozze dei ritocchi alle foto

Rispetto ad altri social network, Instagram punta molto sulla qualità dei contenuti che i suoi utenti generano. Per questo nel tempo ha sviluppato le sue funzioni di fotoritocco e di applicazione dei filtri andando anche oltre l'impostazione retrò dei primi tempi.

L'unico limite di Instagram, per chi è un utente assiduo dell'app, è che tutto va fatto in un'unica sessione: scattare, ritoccare, applicare filtri, scrivere un testo significativo, taggare e via dicendo. Il che non è sempre possibile e nemmeno comodo: mentre i suoi amici si godono la serata, il vero Instagramer rischia di occuparne una buona fetta per completare i suoi post. D'altronde, non ha alternative.

O meglio, non ne aveva. Adesso sì: Instagram ha attivato una funzione per la gestione delle bozze dei post non completati. Si tratta di una funzione attivata lato server e quindi non richiede un aggiornamento dell'app.

La funzione è nascosta, nel senso che non ha un comando esplicito ma è in parte automatica. Bisogna scattare una foto, ritoccarla e passare alla sezione in cui si scrive il testo descrittivo. Qui bisogna compiere almeno un'operazione, che sia scrivere solo una parola o aggiungere il luogo della foto.

instag-bozzeA questo punto si può toccare la freccia in alto a sinistra per tornare alla parte del fotoritocco e poi toccarla nuovamente per tornare - si penserebbe - alla sezione per la scelta dell'immagine di partenza. Invece Instagram mostra un avviso che permette di salvare una bozza del post come composto sinora.

Le bozze poi si recuperano dalla Libreria delle immagini, che mostra una sezione specifica Bozze.

LASCIA UN COMMENTO