Il software facile

A corredo della PIXMA Pro9500 Canon fornisce il software Easy-PhotoPrint Pro, un plug-in per Photoshop CS, CS2 e CS3 e per Digital Photo Professional della stessa Canon che semplifica la gestione dei layout, permette di stampare direttamente in formato …

A corredo della PIXMA Pro9500 Canon fornisce il software Easy-PhotoPrint Pro, un plug-in per Photoshop CS, CS2 e CS3 e per Digital Photo Professional della stessa Canon che semplifica la gestione dei layout, permette di stampare direttamente in formato Raw e offre tre distinte modalità per gestire i colori: Canon Photo Colour (la semplice correzione visuale da driver), ICC (da noi utilizzata durante il test del prodotto) oppure Linear Tone per la stampa diretta delle immagini già ritoccate in Photoshop. L'interfaccia del plug-in è in italiano e l'utilizzo è semplice e intuitivo, facendo presto dimenticare la cripticità di alcune finestre di dialogo di altri software del genere; chi non dispone del programma di Adobe può comunque sfruttare Easy-PhotoPrint nella sua semplice versione stand-alone.



La connessione PictBridge - l'unica, a parte la USB 2 presente sul retro - offre il massimo in abbinata alle ultime fotocamere EOS di Canon: la Pro9500 infatti supporta i parametri di elaborazione delle immagini Picture Style. Da una macchina come la 30D, che sfoggia un generoso display LCD, si possono controllare e riprodurre fedelmente i parametri delle immagini quali livello, contrasto, saturazione, tonalità colori e bilanciamento del bianco, al punto che chiamare “periferica” la Pro9500 oppure la digicamera a questa collegata è davvero riduttivo. Riguardo al prezzo, la PIXMA Pro è leggermente più cara delle sue dirette concorrenti: la si può trovare sul mercato retail a circa 800 euro Iva inclusa, una cifra comunque abbordabile da qualsiasi professionista dell'immagine, utenti EOS in prima linea.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here