Il cabinet che ricarica 36 tablet e smartphone

Carrello ricarica

carrello che ricarica intellinetPermette di ricaricare fino a 36 tablet o smartphone contemporaneamente il nuovo carrello I-CABINET-36D12A firmato Intellinet. Soluzione ideale per aziende, laboratori informatici, aule scolastiche, università e per chiunque necessiti di utilizzare numerosi dispositivi mobili, I-CABINET-36D12A è dotato di quattro ruote pivotanti (di cui due con freno), mentre una maniglia posta a lato consente di spostarlo facilmente.

La sua struttura in acciaio, invece, permette di collocare e salvaguardare nel miglior modo possibile ogni apparecchiatura. La custodia totale dei dispositivi è assicurata dalle due porte con chiusura a chiave per garantire maggiore sicurezza dei dispositivi posti all’interno. I-CABINET-36D12A è strutturato internamente con tre ripiani, ciascuno contenente 12 spazi, con un totale di 36 vani per tablet e/o smartphone (con altrettante prese Schuko bipasso nel lato posteriore). Due piani sono regolabili con divisori removibili, per rispondere al meglio alle esigenze di chi lo utilizza.

Il cabine che ricarica i dispositivi mobili presenta inoltre un sistema di ventilazione dell’area interna per favorire il continuo ricircolo d’aria al fine di prevenire ogni eventuale surriscaldamento. Il piano esterno superiore è stato pensato per notebook, pc o altri accessori elettronici che necessitano di una superficie antiscivolo, permettendone l’uso sia come semplice appoggio, sia come mobile da lavoro. Al fine di evitare ogni groviglio di prese e cavi, il carrello viene azionato da un solo pulsante On/Off e da un solo cavo di alimentazione (lungo 3,7m) che può essere riavvolto nel retro. Il  carrello I-CABINET-36D12A fornisce una potenza totale in uscita di 1440 W, conforme a tutte le normative europee. Inoltre, l’interruttore, le prese e il cavo di alimentazione sono certificati Ul a garanzia di maggiore sicurezza del prodotto.

Il costo sfiora i 1.000 euro (Iva compresa). Per maggiori informazioni, visitare il sito www.intellinet.it.

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO