HP-Compaq, i figli si ribellano

Nuvole in vista per la fusione tra HP e Compaq. I figli di David Packard e William Hewlett si sono espressi contro la mega-operazione che ha stupito l’intero mondo dell’informatica.

Due dei tre eredi diretti dei mostri sacri, David Packard e William Hewlett, fondatori del gigante HP, si sono detti contrari alla fusione con Compaq, annunciata all'inizio di settembre. Una posizione che getta un fitto alone di mistero sul futuro di una maxi operazione di mercato, fortemente voluta dalla discussa Carly Fiorina, ceo di HP.
Se infatti, anche Susan Packard, detentrice del 10% delle azioni di HP, si dirà contraria, l'operazione da 21 miliardi di dollari salterà. Motivo del dissenso è l'eccessivo numero di licenziamenti, circa 15mila, previsti dopo l'unione delle due aziende IT.



Ritorna alla pagina precedente

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here