Ho il “mal di iOS 7”

Curiosità –

Secondo indiscrezioni, i tecnici Apple starebbero sistemando una serie di comportamenti della nuova interfaccia del sistema operativo, perché avrebbe ingenerato diversi fastidi, come nausee e vertigini, a un numero significativo di utenti.

È già stato battezzato "mal di iOS 7". I
tecnici di Apple, secondo le prime indiscrezioni, sarebbero al lavoro per
sistemare una serie di comportamenti della nuova interfaccia utente del sistema
operativo che avrebbe ingenerato non pochi fastidi a una fetta significativa di
utenti.

Numerosi utenti che hanno provveduto ad aggiornare il proprio
dispositivo a iOS 7 avrebbero denunciato vertigini e nausea, una sensazione
molto vicina a quella provata da chi soffre di mal di mare o di mal d'auto.
Colpevoli dei "disagi" lamentati da una parte dell'utenza sarebbero i
nuovi effetti grafici di iOS 7, le continue animazioni, gli zoom, gli
scorrimenti a parallasse. Quest'ultimo è un processo di animazione che crea
l'illusione di profondità mediante il movimento dei livelli grafici posti in
primo piano utilizzando una velocità maggiore rispetto a quelli in secondo
piano.

Il risultato è simile a quello che si percepisce quando si
guarda dal finestrino dell'auto o del treno: gli oggetti più vicini paiono
muoversi più rapidamente rispetto a quelli sullo sfondo.

Di dati precisi ovviamente non ve ne sono ma secondo un
sondaggio svolto da iMore gli utenti che avrebbero riscontrato disturbi
associati a forti mal di testa sarebbero circa il 20% del totale. Per Gaetano Paludetti,
direttore del dipartimento delle Scienze chirurgiche delle testa e del collo
del Gemelli e dell'Istituto di Otorinolaringoiatria dell'Università Cattolica
del Sacro Cuore, comunque, "in soggetti con particolari sensibilità
potrebbero esserci disturbi come nausea o vertigini, che però non sono diversi
da quelli che si provano quando si guarda intensamente un oggetto in movimento
".

Difficile parlare di "cinetosi", spiega Paludetti, nel
caso di iOS7 non c'è ovviamente nulla in movimento come invece accade quando si
è su un'altalena, una giostra, in nave, in auto o in aereo: si tratta di un
disturbo "che colpisce persone che hanno una suscettibilità individuale".

Nonostante i fastidi, quindi, siano da ritenersi estremamente
soggettivi, Apple starebbe già correndo ai ripari per venire incontro agli
utenti maggiormente sensibili.

Al momento, per queste persone, l'unica soluzione è di accedere
alle impostazioni di iOS 7 e agire sulla regolazione che permette di ridurre i
movimenti e le animazioni dell'interfaccia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here