Geekbench

Geekbench 4.1 aveva introdotto il supporto per Metal e i benchmark grafici su iOS, tra le altre cose. Il nuovo aggiornamento Geekbench 4.2, rilasciato da Primate Labs, porta novità sul versante dei benchmark della batteria sui dispositivi mobile e anche dei miglioramenti sulle misurazioni del sistema grafico Metal, sul Mac.

Ricordiamo infatti che Geekbench è una soluzione di benchmarking multipiattaforma, disponibile per Android, iOS, macOS, Windows e Linux. Le versioni per la Mela sono disponibili per iOS e macOS sui rispettivi App Store di Apple. La versione 4.2 è un update gratuito per gli utenti di Geekbench 4.

GeekbenchLa novità più importante della release 4.2 è la reintroduzione del Battery Benchmark in iOS e Android. L’app consente dunque di misurare la performance dei dispositivi mobile iOS e Android in termini di consumo e autonomia della batteria quando sono in esecuzione applicazioni che fanno un uso intenso del processore, come ad esempio i giochi. Alla fine del benchmark, Geekbench attribuisce un risultato che rappresenta quanta attività il dispositivo può espletare con una ricarica della batteria. Come per gli altri benchmark dell’app, si tratta di un valore “pesato”, un risultato maggiore indica una prestazione migliore. Attenzione perché si tratta di un test molto lungo. La versione breve del Battery Benchmark, Partial Discharge, dura fino a tre ore. La versione completa, Full Discharge, richiede una batteria caricata al massimo e con il benchmark la scarica completamente: dura dunque delle ore. E, immaginiamo, mettendo intensamente alla prova il processore dello smartphone, lo scalderà anche. L’app mostra le istruzioni a video, esse sono però in inglese, come tutta l’interfaccia.

La seconda novità importante di Geekbench 4.2 riguarda la versione Mac. L’aggiornamento risolve infatti un problema che poteva portare l’app a sottostimare le prestazioni Metal con schede grafiche discrete quali la Nvidia GeForce GTX 1080 o la AMD Radeon RX 580. Il problema derivava dal fatto che durante i benchmark Metal potevano esserci trasferimenti di dati verso e dalla GPU, attraverso il bus PCIe, trasferimenti che non avvengono invece nei benchmark OpenCL o CUDA. Ciò faceva sì che le prestazioni Metal apparissero più lente: l’aggiornamento Geekbench 4.2 risolve il problema.   

Maggiori informazioni sul sito di Primate Labs, azienda sviluppatrice di Geekbench, che sul blog dedicato all’app spiega i dettagli dell’update.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here