Fusione al vertice

Annunciato l’accordo per l’unione di management (direzione e gestione amministrativa) tra Konica Corporation e Minolta Co., Ltd.

Durante l?incontro tra i Presidenti delle società Konica Corporation
(Presidente Fumio Iwai, TSE4902) e Minolta Co., Ltd. (Presidente Yoshikatsu Ota, TSE-
7753), è stato firmato un "protocollo di intesa per definire l'accordo per l'unione di
management", con cui vengono concordati gli obiettivi principali delle due società per la creazione
di un nuovo gruppo commerciale fondato su comparazione patrimoniale.

Il nuovo gruppo commerciale nasce allo scopo di "potenziare il valore dei propri prodotti" per
affermarsi come "avanguardia nel settore dell?immagine" e rafforzare la posizione "di leader
tecnologicamente avanzato e affidabile nel mercato internazionale", facendo proprio lo slogan
"The essentials of imaging".
Gli obiettivi principali dell?accordo sono quelli di creare una struttura aziendale che miri a conquistare
una posizione di leadership nel proprio settore industriale, incrementando la competitività dei
prodotti e delle attrezzature per ufficio (settore di punta a livello commerciale) e di consolidare
la posizione preminente nel settore dei prodotti ottici, unendo la potenzialità tecnologica di entrambe
le società con lo scopo di raggiungere il traguardo di 1 milione di miliardi di yen di vendite.

Questo nuovo gruppo si fonda su una comparazione patrimoniale. Nel mese di agosto 2003,
Konica (che sarà una holding a partire dall'aprile 2003) diventerà azienda madre e, tramite una
transazione finanziaria azionaria con Minolta, formeranno una nuova holding integrata.
Nell'ottobre 2003, entrambe le società procederanno a operare unitamente, tramite una ristrutturazione
aziendale, fino a formare un nuovo gruppo.
Il piano aziendale del nuovo gruppo prevede la nascita di una nuova holding integrata, composta
da sei società commerciali e di due società con funzioni di interesse comune.
Gli obiettivi finanziari di questa operazione prevedono vendite per 1,3 milioni di miliardi di yen e
profitti per 150 mila miliardi di yen nell'anno finanziario 2005 (compresi 50 mila miliardi derivanti
dagli effetti dell'accordo).

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here