Apple manda in pensione iPod Nano e Shuffle

iPod nano

La notizia non è certo inaspettata ma segna comunque un piccolo spartiacque, a suo modo. Apple ha deciso di interrompere la produzione e la commercializzazione di iPod Nano e Shuffle. Vanno quindi in pensione gli iPod tradizionali, quelli cioè progettati per sincronizzarsi con iTunes e portarsi in giro un pezzo della nostra libreria musicale.

La decisione è logica e Apple avrebbe anche potuto prenderla prima, volendo. Il motivo della dismissione degli iPod è chiaro: ormai la musica la si ascolta più che altro in streaming con servizi come Apple Music. Il concetto stesso di libreria di iTunes sta scomparendo e resta utile solo per utenti che hanno una loro libreria digitalizzata nel tempo.

Nano e Shuffle hanno mantenuto per diverso tempo una loro popolarità fra gli sportivi, potendo essere portati in giro con meno "preoccupazione" di un iPhone. Ma adesso questo ruolo può essere svolto dai nuovi Apple Watch.

Resta in produzione e vendita iPod Touch, che potendo eseguire le app iOS ha un ruolo particolare. Fa da player musicale come iPhone ma è anche usato come mini-tablet in diverse applicazioni professionali.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here