Design in town, 30 borse di studio per giovani creativi e designer

Pixartprinting Design in Town

Promuovere e sostenere creatività e innovazione sono da sempre due obiettivi primari di Pixartprinting, che fa di questi valori, uniti a qualità, competitività e avanguardia tecnologica, asset fondamentali del proprio business. Per questo l’azienda è a fianco di Design in Town, progetto promosso dall’Associazione Cultura Good Design legato al territorio e ai giovani con un chiaro manifesto: da un lato far emergere una nuova generazione di talenti, incoraggiando l’espressione della creatività, dell’innovazione, della cultura e la formazione di figure professionali competenti; dall’altro incidere sul territorio facendo rinvenire valori dormienti, spolverando, riscoprendo, valorizzando e rilanciando, nel solco della tradizione più nobile del design del Novecento. 

“In linea con il nostro credo, abbiamo deciso di partecipare attivamente a questa iniziativa che coniuga il binomio creatività-design dando l’opportunità di premiare il talento dei giovani. Siamo sponsor di due delle trenta borse di studio che regaleranno ai vincitori sedici giorni di workshop e progettazione in un contesto stimolante e dinamico. – commenta Andrea PizzolaSales & Marketing Director Pixartprinting – Inoltre, la location sarà allestita con i prodotti della nostra ampia gamma e tutti i supporti di comunicazione saranno printed by Pixartprinting. Continua quindi il nostro impegno nell’abbracciare iniziative che offrono un valore aggiunto e forniscono nuovi spunti per realizzare attività sempre più evolute”.

Giunto alla quarta edizione, Design in Town ha un format insolito: una summer school che vede i migliori professionisti della creatività italiana, studenti e popolazione “lavorare” sinergicamente su progetti reali al servizio del territorio per 16 giorni. Teatro dell’evento sarà Ortigia, la piccola isola di Siracusa, in cui i partecipanti si confronteranno dal 24 luglio all’8 agosto con 6 temi che diventano altrettanti percorsi esplorativi nelle tradizioni, nei comportamenti e nelle storie del territorio, 6 laboratori per la cittadinanza e 6 lezioni serali; il tutto raccontato come un reality in rete.

Fino al 6 giugno è possibile compilare on line la domanda di adesione per accedere alle selezioni e concorrere alle 30 borse di studio per quello che viene definito il primo “reality” dedicato al buon design. Maggiori informazioni al sito http://2016.designintown.org/.

LASCIA UN COMMENTO