Da Panasonic quattro nuove compatte Lumix

Fotocamere digitali –

Si tratta dei modelli TZ20, TZ18, FT3 e FX77, che si collocano nella fascia medio-alta dell’offerta. Tra le carateristiche zoom 16x, schermo LCD touch screen e capacità di resistere ad acqua, cadute, polvere e freddo.

Panasonic ha aggiornato la
gamma di fotocamere compatte LUMIX con i quattro nuovi modelli TZ20, TZ18, FT3
e FX77, tutti capaci di realizzare video HD (o Full HD) che si caratterizzano per la
potenza di uno zoom piuttosto “spinto” (16x ottico per la TZ20 e la TZ18), per la
robustezza (le FT3 resiste ad acqua, cadute, polvere e freddo) e per lo schermo
LCD (la FX77 usa un touch screen da 3,5”).

La DMC-TZ20 (339 euro) si
presenta con un sistema di lenti completamente riprogettato sia dal punto di
vista ottico sia meccanico: si tratta di un nuovo obiettivo LEICA DC
VARIO-ELMAR (equivalente a un 24-384 mm di una 35 mm) che intende rendere la
fotocamera ancora più flessibile. Il display è il nuovo LCD Smart Touch Screen
da 3 pollici. La messa a fuoco automatica è immediata: basta toccare il
soggetto sullo schermo LCD, anche mentre si scattano le foto. Rivisto anche il
Sonic Speed AF e velocizzata di circa il 49% rispetto al precedente modello
DMC-TZ10 la messa a fuoco automatica. Dal canto suo, la nuova tecnologia Nano
Surface Coating, adottata per la prima volta su una fotocamera LUMIX, riduce
sensibilmente i riflessi e migliora le performance ottiche, in termini di
nitidezza.

Dotata di risoluzione di 14,1
Mpixel (assicurata da un sensore MOS), integra un sistema GPS che fornisce i
dati sulla località in cui è stata scattata una foto, completi di latitudine e
longitudine, che sono inseriti automaticamente all’interno della foto stessa come
dati Exif, Queste immagini con geo-tag possono essere inserite sulle mappe dei
social network per essere condivise con amici e famigliari.

La nuova modalità Foto 3D permette
poi di realizzare immagini tridimensionali: la fotocamera seleziona, fra una
serie di venti scatti, le due immagini più adatte, una per l'occhio destro e
un'altra per l'occhio sinistro, e le sintetizza producendo l'immagine 3D. Completa
le caratteristiche la capacità di riprendere video Full HD.

La TZ18 riprende molte delle
peculiarità della TZ20, tra cui la risoluzione (ma usa un sensore CCD),
l’obiettivo e le modalità di scatto, può riprendere video in formato HD a 720p
ed un po’ più lenta negli scatti a raffica: 1,9 fps contro i 10 della TZ20.
Costa 299 euro.

La caratteristica che più
colpisce della la DMC-FX77 (299 euro) è sicuramente lo schermo LCD Smart Touch
Screen da 3,5”, che consente la stessa modalità di messa a fuoco della TZ20. Di
nuovo, l’uso del Sonic Speed AF ha permesso di aumentare la velocità di messa a fuoco automatica di
circa il 33%.

In questa compatta, che
offre una risoluzione di 12,1 Mpixel, l'obiettivo LEICA DC VARIO-SUMMARIT con apertura
di F2.5 assieme alla funzione anti-sfocature della modalità iA consente una
maggiore nitidezza anche nelle foto dei soggetti in movimento. L'obiettivo
ultra grandangolare da 24 mm, assicura Panasonic, fornisce inoltre una ridotta
distorsione anche al massimo dell'apertura.
La nuova fotocamera presenta anche alcune funzioni di fotoritocco come le
modalità Esthetic e Make-up, che consentono di applicare un trucco virtuale ai
visi, schiarendo la pelle, o facendo una sorta di lifting, sbiancando i denti,
scegliendo il colore del fondo tinta, del rossetto o dell'ombretto.

Dal canto suo, la DMC-FT3 (12,1
Mpixel) è una fotocamera nata per le attività outdoor, come immersioni, snorkeling,
surf, sci o arrampicata. Può infatti resistere all'acqua fino a 12 metri di
profondità, alle cadute da 2 metri, al freddo fino a -10 °C e alla polvere. La
DMC-FT3 ha un obiettivo ultra grandangolare da 24 mm LEICA DC con zoom ottico 4,6x
(equivale a un 28-128 mm) e schermo LCD antiriflesso da 2,7”.

In vendita a 399 euro, è dotata
di bussola, altimetro, barometro (che funge anche da profondimetro) e integra
anche un GPS che mostra il nome dello stato, della regione, della provincia,
del paese e dei punti di riferimento: usando un database interno (ci sono i
dati di 203 nazioni), DMC-FT3 informa gli utenti in tempo reale sul luogo in
cui si trovano al momento dello scatto.

Foto e video vengono
archiviati automaticamente in ordine alfabetico per nome della località in una
cartella virtuale, pensata per velocizzare la ricerca.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here