Creative Cloud, in estate nuove funzioni per creare video e film

Adobe creare video Creative CLoud

I nuovi formati di diffusione dei contenuti multimediali, come l’alta risoluzione o la realtà virtuale, stanno obbligando le media company, il mercato dell’entertainment e i professionisti della creatività a ripensare alle modalità di creare video, di diffonderli e monetizzarli. Le imprese devono anche far fronte all’esplosione della domanda di contenuti video da parte del pubblico, cercando di inserirli nelle loro strategie di comunicazione. Per soddisfare queste necessità, Adobe integrerà in Creative Cloud alcune nuove funzionalità per video editing, motion graphics, audio e collaborazione.

In questo senso, nella prossima release di Creative Cloud – che sarà disponibile all’inizio dell’estate – Premiere Pro CC si arricchirà di nuove funzioni di realtà virtuale, come la modalità “campo visivo” per i media sferici combinati. Inoltre, nella prossima release, Adobe Stock vedrà migliorare le connessioni con le app CC e i nuovi workflow consentiranno agli utenti di Adobe Bridge e Lightroom di contribuire al mercato Adobe Stock direttamente dall’interno dell’applicazione.

Tra le altre funzioni in arrivo nella futura Creative Cloud, Adobe cita:

  • L’editing immediato durante l’importazione, che permette all’utente di Premiere Pro CC di lavorare anche durante il processo d’importazione di file audio e video in background.
  • I proxy workflow di Premiere Pro CC e Adobe Media Encoder CC, che permetteranno di lavorare con facilità utilizzando media pesanti da 8K, HDR e HFR e di passare liberamente dal formato nativo al proxy – anche su macchine leggere.
  • Il potenziamento degli strumenti Lumetri Color in Premiere Pro CC, che aggiungeranno HSL Secondaries per espandere il toolkit degli editor e rendere così più facili la correzione e l’adattamento del colore in ogni produzione.
  • Un nuovo motore di anteprima video e audio in After Effects CC, che assicurerà la perfetta riproduzione dei frame nascosti.
  • Un Character Animator più semplice e più efficiente, che faciliterà la creazione di pupazzi e permetterà di taggare con facilità i vari layer degli stessi e di registrare riprese multiple del movimento dei personaggi. L’utente potrà animare i pupazzi per rispondere al movimento e avviare l’animazione di conseguenza.
  • Un nuovo pannello Essential Sound in Audition CC, che consentirà di mixare contenuti audio con risultati professionali.
  • Una più veloce ricerca tra gli asset di Adobe Stock grazie alla nuova ricerca con filtro nelle Creative Cloud Libraries. Gli asset autorizzati presenti nella library saranno contrassegnati per facilitarne l’identificazione, i video saranno corredati d’informazioni su durata e formato e i video salvati saranno collegati alle anteprime nel sito Adobe Stock.

Al Mooney, senior product manager di Adobe per il video professionale, illustra nel filmato qui sotto le principali funzioni attese per l’estate.

LASCIA UN COMMENTO