Creare in libertà con Adobe Comp CC

Adobe comp cc

Adobe ha di recente aggiunto un altro tassello all’esperienza d’utilizzo mobile della Creative Cloud, con l’app Adobe Comp CC. Si tratta di una nuova app per iPad scaricabile gratuitamente da App Store. Per utilizzarla occorre un account Creative Cloud: può essere anche quello gratuito, ma naturalmente per un flusso di lavoro completo basato sui servizi e i software è necessario un abbonamento.

Adobe Comp CC consente di eseguire nel dominio digitale anche i primi passi di un progetto grafico: il brainstorming e lo schizzo preliminare di un layout. Possiamo buttare giù una bozza di un layout per la stampa, il mobile o il web, in maniera rapida e intuitiva, utilizzando tocchi e gesti e disegnando direttamente sull’iPad, con il dito o con l’assistenza di una penna per schermo touch, proprio come faremmo su un foglio di carta.

Con l’enorme differenza che Adobe Comp CC è in grado di interpretare i nostri disegni, anche abbozzati, e di trasformarli in oggetti: forme geometriche, contenitori per immagini, box di testo. E con l’ulteriore vantaggio che, al semplice tocco su un’icona, questa composizione preliminare può essere inviata a InDesign CC, Illustrator CC o Photoshop CC sul Mac, per proseguire il lavoro sfruttando la flessibilità e la potenza di un ambiente software desktop.

____________________________________________________

Cliccate qui per continuare la lettura del tutorial sul numero di maggio 2015 di Applicando. Scoprirete così come muovere i primi passi con Adobe Comp CC ma anche come arrivare a realizzare una pubblicazione completa.

Cliccate invece qui se volete sfogliare Applicando di maggio 2015.

 

 

LASCIA UN COMMENTO