macOS: come nascondere il Dock usando la tastiera

macOS dock

Vi piace il Dock di macOS? Se non avete una risposta definitiva non vi preoccupate, anche Apple nella lunga vita di Mac OS X prima e OS X poi, per arrivare appunto a macOS, non sempre è sembrata avere le idee chiarissime su come usare questo elemento d'interfaccia che a volte sembra molto utile e altre volte un fastidio.

L'opzione per nascondere automaticamente il Dock serve proprio ad accontentare tutti. Se lo volete lo lasciate dove lo avete messo, se non lo volete potete nasconderlo (o anche minimizzarlo) e usare altri strumenti come Launchpad per arrivare alle applicazioni. O direttamente Spotlight.

C'è però chi vorrebbe anche una via di mezzo. Sono coloro per cui il Dock va bene quasi sempre ma vorrebbero poterlo disattivare solo quando ingombra, senza attivare il "nascondimento" una volta per tutte. In realtà Apple non ha previsto un comando specifico per nascondere il Dock e poi ripristinarlo subito, però si può aggirare il problema usando in maniera "intelligente" il comando che c'è già.

Chiaramente è scomodo andare sul Dock, richiamare il menu delle opzioni e scegliere Attiva Nascondi per poi, quando non serve più avere il Dock nascosto, rifare l'operazione e disattivare il comando. E peggio ancora sarebbe fare tutto dalle Preferenze di Sistema. La cosa più comoda è usare la scorciatoia da tastiera che Apple ha definito: Alt-Comando-D.

Conoscendola, basta usarla per attivare la scomparsa automatica quando serve e poi di nuovo per riattivare la visualizzazione standard. È una scorciatoia semplice da ricordare ma volendo la si può anche modificare.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here