Civilization VI è pronto anche per Mac

Non accade spesso che un titolo importante nel settore dei videogiochi strategici debutti (quasi) contemporaneamente sia su PC sia su Mac, quindi è una buona notizia che solo tre giorni dopo la disponibilità per Windows, ora Civilization VI sia alla portata anche degli utenti Apple. Il gioco è stato sviluppato inizialmente da Firaxis e il porting è stato curato da un nome molto noto per i videogiocatori Mac: Aspyr.

Civilization VI è la nuova puntata della saga creata da Sid Meier e arriva ai Mac sulla scia di ben quindici premi vinti durante la scorsa edizione dell'E3, tra cui quello più importante per la natura del gioco: miglior titolo strategico. Resta l'impostazione di fondo di gioco a turni basato fondamentalmente sulla gestione oculata delle risorse, nella nuova versione acquista alcuni elementi che intendono dare maggiore profondità alla nostra "storia" mentre si svolge.

Tra le novità segnaliamo il fatto che le città possono estendersi su più esagoni di gioco e quindi essere divise in distretti, una maggiore importanza delle attività di ricerca storico-tecnologica, più modalità multiplayer e funzioni più evolute di intelligenza artificiale.

Al momento Civilization VI è disponibile su Steam a 60 euro in una versione che permette di giocare su PC o su Mac. È anche su Mac App Store, ma la versione in vendita qui è solo per giocatore singolo.

I requisiti minimi di configurazione non sono da sottovalutare: OS X 10.11 El Capitan o macOS 10.12 Sierra, CPU quad-core i5 a 2,7 GHz, 6 GB di RAM, 15 GB di spazio su disco o SSD, scheda grafica almeno Radeon HD 6790, GeForce 775M o Iris Pro.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO