La Cina insegna: sempre più complesso sviluppare app

sviluppare app

La vita di chi vuole sviluppare app mobili per il sempre più importante mercato degli utenti cinesi si fa sempre più complessa. Chi vuole creare un gioco deve superare un percorso burocratico a ostacoli ma ora le autorità di Pechino hanno reso le cose più difficili per qualsiasi app.

Per evitare che le piattaforme collegate alle app mobili possano essere usate in modo fraudolento e che diffondano informazioni e contenuti inappropriati, la Cyberspace Administration of China (CAC) ha stabilito che ci vuole sviluppare app debba in primo luogo implementare un meccanismo di registrazione degli utenti e verificare in questo che l'identità di chi si iscrive sia effettivamente quella dichiarata.

Inoltre le app dovranno essere in grado di filtrare determinati contenuti e "punire" gli utenti che diffondono informazioni illecite. Collegato a questa funzione è l'obbligo di mantenere una registrazione delle attività di ciascun utente per un periodo di sessanta giorni.

Difficile pensare che queste regolamentazioni vadano bene per la maggior parte delle piattaforme collegate ad app mobili, in primo luogo i social network. Alcuni degli obblighi per chi si trova a sviluppare app sono quasi impossibili da soddisfare, tecnicamente e come principio. Tanto che sono già stati classificati come un mezzo per limitare il raggio d'azione degli sviluppatori occidentali.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO