Canon mostra in anteprima la Eos 1D-X e la Eos C300

Foto & video –

La società coglierà l’occasione di Fotografica11 per dare un primo assaggio della fotocamera e della videocamera professionali che saranno messe in commercio il prossimo mese di marzo.

Canon
ha previsto la messa in commercio della reflex Eos 1D-X e della videocamera Eos
C300 per il prossimo mese di marzo. Tuttavia, i fotografi e gli operatori video
professionali potranno avere un primo contatto con le due macchine già in
occasione di Fotografica11,
l'evento che si terrà dal 30 novembre a 3 dicembre a Milano.

Ricordiamo
che la Eos
1D X
è destinata a diventare la nuova top di gamma tra le reflex e prenderà
il posto della 1D Mark IV, distaccandosi solo leggermente come dimensioni ed
ergonomia. La nuova macchina si basa su un sensore Cmos full-frame da 18,1 MP e
offre una raffica da 12 fps, che diventano 14 scattando in Jpeg e non nel formato Raw. Queste
prestazioni sono supportate da un doppio processore Digic 5+ e sono affiancate
da una sensibilità che va da 100 a 51.200 ISO equivalenti, estendibili a
204.800, e da un sistema autofocus con 61 punti.

Di livello professionale sono, prevedibilmente, anche le
altre caratteristiche della macchina: mirino con copertura del 100%, corpo
realizzato in lega di magnesio e tropicalizzato, otturatore con una vita
stimata di 400 mila cicli di scatto, connettività di rete Gigabit Ethernet
integrata, un modulo GPS e uno Wi-Fi opzionali.

Allineate le funzioni video, che prevedono riprese in
Full HD sfruttando il sensore full-frame e con, volendo, il controllo manuale
di esposizione, messa a fuoco e frame rate. Il prezzo suggerito al pubblico è
di 6.000 euro Iva inclusa (solo corpo macchina). Parallelamente, la casa
giapponese ha ampliato il supporto alla stampa da dispositivi iOS, spaziando
dal segmento consumer sino ai servizi professionali di stampa aziendale MPS.

Dal canto suo, la videocamera Eos 300C impiega un sensore CMOS Super
35 mm di nuova concezione, con una risoluzione di circa 8,29 megapixel e una
dimensione dei pixel superiore a quella delle tradizionali videocamere
professionali. Tale sensore genera 3 segnali video indipendenti a risoluzione
nativa Full HD (1920 x 1080 pixel) per ognuno dei tre colori primari RGB,
diminuendo l'incidenza del moiré e realizzando immagini ad alta risoluzione con
1.000 linee orizzontali. Dell'elaborazione delle immagini si occupa il processore
Canon DIGIC DV III.

Oltre alla compressione MPEG-2
Full HD (compatibile MPEG2 422@HL), Eos C300 adotta la campionatura colore
4:2:2 per ridurre al minimo la comparsa di artefatti e imperfezioni. Inoltre, il
bitrate massimo di 50 Mbps permette alla videocamera di registrare di video di
qualità broadcast.

Il formato di registrazione audio
e video adotta lo standard industriale MXF (Material eXchange Format), un
formato open source di vasto impiego nei sistemi di editing non lineari. La
presenza di due slot per schede CF consente la registrazione simultanea di dati
video su due schede, per il relay recording o un back-up istantaneo.

Con
un corpo compatto che misura 133 x 179 x 171 mm, la videocamera dispone di
quattro pulsanti start/stop posizionati in diverse zone, per conformarsi a
qualunque stile di ripresa, e può essere equipaggiata con una serie di
accessori di terze parti, tra cui matte box, follow focus e registratori
esterni audio e video.

Oltre al frame rate di 59.41i,
50.00i, 29.97P, 25.00P e 23.98P, EOS C300/C300 PL dispone di una modalità
24.00p, corrispondenti al frame rate di 24 fotogrammi al secondo delle macchine
da presa a pellicola.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here