Le nuove cuffie PX di Bowers & Wilkins sono le prime nella gamma del noto marchio britannico a incorporare il sistema di cancellazione del rumore. Senza rinunciare naturalmente alle prestazioni audio, caratteristica che fa parte del DNA dell’azienda produttrice da oltre cinquant’anni di diffusori, cuffie e sistemi wireless che, dall’ascolto mobile fino alle più sofisticate realizzazioni hi-end, puntano sempre all’eccellenza nelle rispettive categorie di prodotto.

A dimostrazione di ciò, gli altoparlanti della nuova PX derivano da quelli della cuffia P9 Signature, modello top della gamma. La stessa funzione di cancellazione del rumore è stata ottimizzata in modo da non penalizzare la dinamica e la fedeltà nella riproduzione sonora. Inoltre le cuffie Bowers & Wilkins PX supportano lo streaming Bluetooth 4.1 aptX HD.

L’aptX HD è un formato sviluppato da Qualcomm che porta l’alta definizione audio nello streaming wireless Bluetooth, coniugando comodità d’uso e qualità del suono. Infatti le PX possono utilizzare la tecnologia aptX HD arrivando a una risoluzione audio fino a 48 kHz/24 bit. Purtroppo i prodotti Apple non figurano ancora tra quelli che supportano aptX HD, ma non c’è da preoccuparsi. La Bowers & Wilkins PX supporta anche il codec AAC, supportato dai dispositivi Apple, oltre a SBC e a un’ampia scelta di profili Bluetooth.

Ma la nuova cuffia non si limita all’ascolto wireless. Si può ascoltare musica anche con una connessione cablata, e sempre con le massime prestazioni, attraverso le connessioni USB-C (da un computer) e jack stereo da 3,5 mm. La presa USB-C serve anche per la ricarica della batteria e per gli eventuali aggiornamenti firmware. Grazie all’upsampling e all’elaborazione audio a 768 kHz, la cuffia preserva la migliore qualità audio possibile da ogni sorgente.   

Oltre alla qualità audio, Bowers & Wilkins ha pensato anche alla comodità d’uso. Le PX sono cuffie “intelligenti” che, grazie a una serie di sensori, rispondono a determinate azioni con il comportamento più adatto. Ad esempio quando l’utente le indossa riprendono la riproduzione da dove era stata interrotta, si mettono in stand-by quando si finisce di utilizzarle, si attiva la modalità di risposta alle chiamate sollevando un padiglione, e altro. Un fattore importante nell’esperienza d’uso di una cuffia di questo tipo è l’autonomia. I dati del produttore parlano di 22 ore di riproduzione in modalità di cancellazione rumore wireless e 33 ore con utilizzo del cavo.

Bowers & Wilkins PXPer quanto riguarda la tecnologia di cancellazione del rumore, le PX offrono tre modalità adattive, i cui preset sono selezionabili mediante un’apposita app disponibile per iOS e Android. Le tre modalità sono Aereo, Città e Ufficio, e sono progettate per offrire un filtro ambientale ottimizzato per le diverse situazioni. Naturalmente la cuffia consente anche di rispondere alle chiamate. Dal punto di vista del design, sono caratterizzate da un look moderno e originale ma allo stesso tempo di un’eleganza classica. Dispongono di un morbido archetto in pelle e di ergonomici cuscinetti ellittici. Sono disponibili in due finiture: Silver e Soft Gold.

Bowers & Wilkins PXLe cuffie Bowers & Wilkins PX saranno disponibili a partire da metà ottobre al prezzo al pubblico di 399 euro. I prodotti Bowers & Wilkins sono distribuiti in Italia da Audiogamma. Per maggiori informazioni sul prodotto rimandiamo al sito dell’azienda.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here