BlaBlaCar

BlaBlaCar entra a far parte delle opzioni di trasporto proposte da Google Maps quando ricerchiamo un percorso. Tra le varie modalità di trasporto proposte da Google Maps relative al tragitto ricercato, tra cui ad esempio i treni, trasporti pubblici e altre, potremo ora trovare anche i viaggi condivisi dalla community su questa popolare piattaforma di carpooling.

Questa integrazione è parte di un accordo globale tra Google e BlaBlaCar ed è in fase di attivazione in numerosi Paesi. In Italia l’opzione è già presente e disponibile nelle app per iOS e Android. Nella lista delle opzioni Google Maps offre un’anteprima delle corse disponibili condivise in BlaBlaCar e una stima sulla tariffa (che può poi variare). Toccando sulla voce relativa ai risultati provenienti da BlaBlaCar si viene poi portati direttamente nell’app di carpooling, se questa è installata, oppure sulla sua scheda in App Store, se essa non è presente sul dispositivo.

BlaBlaCar sta acquisendo una notevole popolarità anche nel nostro Paese. Proprio la scorsa primavera sono stati resi noti i dati riguardanti l’Italia di questa piattaforma nata in Francia, in occasione del quinto anniversario dal debutto del servizio nel Bel Paese, avvenuto nel 2012. A maggio 2017 erano 2,5 milioni gli utenti della piattaforma BlaBlaCar in Italia. “Dal 2012 a oggi - informava l’azienda (maggiori informazioni sul sito) - sulla piattaforma di BlaBlaCar sono stati offerti 1,5 miliardi di chilometri: quasi 25.000 volte la circonferenza della terra e oltre 270.000 il Giro d’Italia 2017.”

Carsharing e carpooling sono diventati fenomeni molto popolari in tutto il mondo e naturalmente Google non può che seguire molto da vicino la diffusioni di queste community e di questi servizi online. E lo fa già da tempo in realtà, come dimostrano l’acquisizione a suo tempo della start-up israeliana Waze i cui servizi e le cui tecnologie si stanno sviluppando anche in tali direzioni.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here